Home ATTUALITÀ Coronavirus, Cura Italia, Fico: ok entro 1° Maggio. E Berlusconi: opposizione seria,...

Coronavirus, Cura Italia, Fico: ok entro 1° Maggio. E Berlusconi: opposizione seria, coopereremo

Ultimo aggiornamento 09:50

Sono ore e giorni decisivi, in Italia, quelli che stiamo vivendo in ambito coronavirus, e che vedono tutti gli schieramenti politici in prima linea, sia che facciano parte del governo che della opposizione, per provare a fronteggiare l’avanzata della pandemia da Covid 19.

In queste ultimi minuti il presidente della Camera Roberto Fico Roberto Fico si è espresso intorno alla rapida tempistica che tutti si auspicano possa produrre effetti in relazione al cosiddetto Cura Italia.  Il Decreto, secondo Fico, sarà convertito entro inizio Maggio.

Coronavirus Fico, Cura Italia entro 1° Maggio. Sanità è stata depredata, aiuti a terapia Intensiva

Dunque il Cura Italia, secondo Fico, avrà l’ok definitivo entro 1/5. Il numero uno di Montecitorio ha parlato chiaramente della necessità di una politica che sia unita, e di istituzioni politiche, pubbliche e leader dei movimenti, sia di governo che di opposizione, che fungano da servitori dello Stato.

“Credo che entro l’1 maggio il superdecreto sarà convertito”. Lo ha appunto detto il presidente della Camera Roberto Fico a Mattino 24 su Radio 24 parlando naturalmente del dl Cura Italia. Il presidente di Montecitorio ha pure come anticipato rivolto un appello alla politica “a essere uniti più che mai in una emergenza che coinvolge tutti” perchè “noi siamo semplici servitori dello Stato”.

Aggiornamento ore 9.02

Lo stesso Fico, inoltre, ha parlato in termini molto preoccupati della situazione relativa alla sanità. “E’ stata depredata“, ha detto, chiarendo che occorra assolutamente “aumentare posti in terapia intensiva”.

Per Roberto Fico il punto è chiaro. “Io sono per la sanità pubblica. La sanità pubblica è stata depredata negli anni, dobbiamo ripartire dalla sanità pubblica, valorizzarla con una spesa pubblica adeguata. Abbiamo pochi posti in terapia intensiva a causa dei tagli e dobbiamo aumentarla“: queste le parole del presidente della Camera Roberto Fico a Radio 24.

Aggiornamento ore 9.49

A fare da eco alle ultime parole del Presidente Roberto Fico, arrivano le dichiarazioni di Silvio Berlusconi, il quale ha ribadito come allo stato attuale delle cose il “nostro compito è cooperare“, per fronteggiare l’emergenza. “Più avanti discuteremo errori commessi”, ha poi aggiunto.

“Da opposizione seria, responsabile, oggi il nostro compito è cooperare. Più avanti, ad emergenza finita, discuteremo degli errori se degli errori sono stati commessi“. Questo il virgolettato de leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi che è intervenuto a Radio 1 per parlare appunto delle urgenze relative alla pandemia da covid 19.

aggiornamento ore 11,48