Home ATTUALITÀ Coronavirus, Montecarlo chiude ‘Cipriani’ di Briatore. Dipendente Billionaire in terapia intensiva

Coronavirus, Montecarlo chiude ‘Cipriani’ di Briatore. Dipendente Billionaire in terapia intensiva

Ultimo aggiornamento 09:06

Nelle stesse ore in cui Flavio Briatore smentisce di avere il covid-19, o meglio di essere stato ricoverato per tutt’altra ragione (e di aver comunque fatto il tampone per precauzione), ecco che intorno alla sua vicenda imprenditoriale, connessa ai diversi casi di positività da coronavirus si registrano delle novità.

In particolare, sempre a causa del Covid, a Montecarlo chiude il ‘Cipriani’ di Briatore: si sarebbero due positivi.

Coronavirus, Montecarlo chiude ‘Cipriani’ di Briatore: l’imprenditore smentisce di avere il covid

“Sfortunatamente, un membro esterno e uno interno dello staff sono risultati positivi al coronavirus. Per un eccesso di cautela e per sicurezza nei confronti dei nostri ospiti e del team, abbiamo deciso di chiudere temporaneamente Cipriani“. Con questa nota emersa sul sito del ristorante Cipriani di Montecarlo, di proprietà di Flavio Briatore, è stata ufficializzata dunque la chiusura temporanea dopo i casi di coronavirus.

Aggiornamento ore 3,10

Nello stesso momento, si apprende che sempre a causa del Covid, un dipendente Billionaire è finito in terapia intensiva a Sassari. Si sono complicate le condizioni di uno dei dipendenti del Billionaire, ricoverato da qualche giorno al Santissima Annunziata di Sassari per il Covid-19.

L’uomo, 60enne, nelle scorse ore è stato trasferito in terapia intensiva e intubato. E’ il primo paziente in terapia intensiva in Sardegna dopo mesi.

Aggiornamento ore 4.11

“Ho solo una prostatite forte, domenica sera sono andato al San Raffaele a Milano e mi hanno ricoverato”. Smentendo di avere contratto il coronavirus, Flavio Briatore con una telefonata al Corriere della Sera ha voluto chiarire la ragione del suo ricovero.

Con una voce “sonora, ironica, non quella di uno che ha difficoltà respiratorie”, stando a quanto ha comunicato il giornale, l’imprenditore ha ammesso che “intanto che ero qui, ho fatto il tampone e ancora non so se sono positivo”. E a chi dice che sia positivo ha scherzato: “Può darsi che lo sia, coi venti che ci sono in Sardegna…”.

E ancora ha detto di avere “un’infiammazione alla prostata e quasi nient’altro. Ma mi sento bene, molto”.

aggiornamento ore 9.05