Home POLITICA ESTERI Coronavirus, ora inizia a farsi sentire anche in Europa

Coronavirus, ora inizia a farsi sentire anche in Europa

Ultimo aggiornamento 16:34

Mentre da noi si attende quello che viene definito in gerco il ‘picco’ dei casi di contagio da coronavirus – ma potrebbe anche essere che sia quello attuale – ora anche negli altri paesi limitrofi, e non, ecco evidenziarsi diversi casi.
Iniziamo così dall’Europa:

Francia

Stamane a Parigi, il dicastero della Sanità ha annunciato 3 nuovi casi di contagio da Covid-19 (portando così a 17 i casi), ‘esplosi’ nel corso della notte scorsa. Tra questi anche un 60enne che “in uno stato gravissimo” è deceduto alla ‘Pitié Salpêtrière’ di Parigi, dove era stato ricoverato ieri dopo gli esami.  Il primo, ricoverato alla Amiens, è un 55enne francese e, spiegano i medici, “Si trova in condizioni cliniche gravi, ed attualmente è in rianimazione”. Infine, il caso di un 36enne che, spiega il direttore generale della Sanità francese, “E’ rientrato dalla Lombardia e non presenta sintomi gravi”, e per questo è stato subito ricoverato a Strasburgo. Intanto sono tranquille le condizioni nelle quali versano 4 dei 5 studenti messi in quarantena dal rientro da un viaggio in Italia.

Spagna

Nove nuovi casi di contagio da coronavirus, sono stati registrati in Spagna. Sono quelli di italiani in vacanza, a Tenerife, e di una nostra connazionale di 36 anni che è stata ricoverata a Barcellona, di ritorno dal nostro Paese, dove si è ‘mossa’ fra Milano e Bergamo. Sono risultate positive al coronavirus anche altre quattro persone: l’ultimo, in ordine di tempo, ad ammalarsi è un 22enne tornato da poco dall’Italia e residente in Catalogna, come rende noto el Pais. Due ricoveri anche Madrid di persone di ritorno dall’Italia.

Austria

La notte scorsa in Austria, a Bad Kleinkirchheim (nella Carinzia), è deceduta una turista 56enne italiana. Al momento i medici non escludono possa trattarsi Covid-19 ma saranno le analisi ad accertarlo.

Brasile

Un soggiorno di lavoro a Milano fatale quello di un 61enne brasiliano di San Paolo, nel capoluogo lombardo dal 9 al 21 febbraio. Le analisi hanno confermato che l’uomo era positivo al coronavirus. Le autorità brasiliane hanno chiesto alla compagnia aerea la lista dei passeggeri per contattarli ed eseguire il test.

Nel Mondo

Stamane a riassumere la situazione a livello globale di contagi da coronavirus è stato Hans Kluge, direttore Europa Oms il quale ha commentato: “Ad oggi ci sono 80.980 casi di Covid-19 in 33 Paesi, 13 dei quali nella Regione europea. Oltre il 95% dei casi è in Cina, solo il 3% al di fuori. Comunque i nostri pensieri vanno a tutti i cittadini nel mondo in Europa e in Italia colpiti dal virus“.
Max