Home BENESSERE SALUTE Coronavirus, più tamponi e di conseguenza più contagi: da ieri sono altri...

Coronavirus, più tamponi e di conseguenza più contagi: da ieri sono altri 10.010. Le vittime 55

Ultimo aggiornamento 19:19

Basta intensificare i tamponi perché in automatico escano sempre più contagi. Ed infatti nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 150.377 tamponi, che hanno portato alla luce ben 10.010 nuovi casi di coronavirus in Italia. Poi si tratterà di capire quanti tra questi evolveranno in una sintomatologia, quanti sono gli asintomatici, ecc.

Purtroppo Lombardia e Campania sono le regioni maggiormente colpite

Ciò che stupisce, ma anche qui non più di tanto (visto che, per quantità, sono medie che si trascinano da prima dell’estate), è la realtà della Lombardia, che da sola rappresenta 2.461 dei nuovi casi, a far davvero paura. Segue poi la Campania (1.261) anch’essa distintasi nelle ultime settimane per numeri, quindi il Piemonte (821), il Lazio (795), e la  Toscana (755).

Premesso inoltre che nessuna regione è a contagi zero, da ieri soltanto tre regioni (Val d’Aosta, Basilicata e Molise), possono vantare ciascuna meno di 100 casi.

Dall’inizio dell’emergenza ad oggi, nel nostro Paese le vittime son state 36.427

Sul fronte delle vittime, riporta ancora il ministero della Salute, da ieri sono state 55, portando così il totale dei decessi a 36.427 dall’inizio dell’emergenza.

Seppure lentamente, le terapie intensive continuano a crescere di giorno in giorno

Nel frattempo, nelle ultime 24 ore nelle terapie intensive sono gusti altri 52 pazienti, portando così a 638 i ricoverati in rianimazione.

I ricoveri ordinari, cioè quanti ricoverati negli ospedali con sintomi più o meno gravi, con i + 382 da ieri, ora sono sono 6.178.

Da ieri quasi in 2mila fra dimessi e guariti. Gli attualmente positivi sono 107.312

Grazie a Dio continuano però ad aumentare anche quanti fra dimessi e guariti (+1.908), mentre gli attualmente positivi salgono a quota 107.312.

Ecco nel dettaglio la situazione nelle regioni italiane

Max