Home ATTUALITÀ Coronavirus, stop a volley e rugby: i comunicati

Coronavirus, stop a volley e rugby: i comunicati

Ultimo aggiornamento 13:02
LEGAVOLLEY - Presntazione calendari 2019/2020

Stop ai campionati di volley e di rugby fino al prossimo 1 marzo. Il coronavirus incide inevitabilmente sullo sport. Dopo le 4 partite di Serie A di calcio rinviate e i campionati dilettantistici fermi, lo stop arriva anche agli altri sport. Volley e rugby, infatti, hanno deciso di interrompere i campionati per tutta la settimana in corso.

Ad annunciarlo la federazione di volley maschile e femminile tramite un comunicato: “La federazione comunica di aver deciso di sospendere l’intera attività pallavolistica nazionale a tutti livelli fino al 1 marzo compreso. La decisione è stata assunta al termine di una riunione d’urgenza tenutasi ieri a Bologna in conseguenza dei diversi provvedimenti che si stanno assumendo in ambito governativo- istituzionale quali le decisioni adottate dai Presidenti delle Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna alle quali si è aggiunta la Regione Friuli Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Trento”.

“Il rugby sospende i campionati”

Anche la federazione italiana di rugby attraverso un comunicato ha annunciato la sospensione dei campionati: “La Federazione italiana rugby facendo seguito alle ordinanze disposte dalle autorità competenti e del Coni, in tema di contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto, per il fine settimana del 28 febbraio-1 marzo sospende i campionati nazionali, inclusa tutta l’attività giovanile, ma anche l’attività di raduno delle Nazionali nelle regioni raggiunte dai dispositivi”, si legge nella nota.