Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Coronavirus, tornano a salire i contagi mentre diminuiscono i morti. Il ‘caso...

Coronavirus, tornano a salire i contagi mentre diminuiscono i morti. Il ‘caso migranti’ in Basilicata

Ultimo aggiornamento 18:25

Come commentavamo ieri, ormai dobbiamo abituarci alla ‘malleabilità’ dei numeri che, con cadenza quotidiana, la Protezione civile ci fornisce, aggiornandoci in merito alla situazione coronavirus nel Paese.

Dunque, nelle ultime 24 ore, sono stati registrati 282 nuovi contagi (ieri erano stati 129).

In totale, ad oggi sono state contagiate 245.032 persone.

Sempre nell’ambito dei nuovi contagi, c’è da segnalare che ora la regione che segna un incremento maggiore è l’Emilia Romagna, con 57 nuovi positivi da ieri. Segue quindi la Lombardia con 51.

Da segnalare inoltre il ‘caso’ della Basilicata, nei giorni scorsi tra le regioni a zero contagi, che nelle ultime 24 ha censito ben 36 positivi (come nel Veneto) ma, va sottolineato (e questo dovrebbe ‘far pensare’), che 33 positività sono state riscontrate in un gruppo di migranti, per altro  già sottoposti a quarantena.

Da ieri segnaliamo tre regioni con nessun nuovo contagio da ieri, e sono Puglia, Abruzzo e Valle d’Aosta, alle quali  aggiungiamo anche la ‘Provincia autonoma’ di Bolzano.

I decessi, in calo, sono invece stati 9 portando il numero complessivo delle vittime dall’inizio dell’emergenza a 35.082.

Proseguono però anche le guarigioni e dismissioni dagli ospedali: 197 nelle ultime 24 ore, che fanno un totale di 197.628 che sono riuscite a superare la malattia.

Degli attuali positivi (12.322), 724 sono ricoverati negli ospedali con sintomi, anche lievi.

Nelle terapie intensive vi sono invece ancora 48 pazienti corretti alla ventilazione meccanica.

Nelle case, nonostante il gran caldo, 11.550 persone sono in isolamento domiciliare.

Ricordiamo infine che, dall’inizio dell’emergenza, ad oggi sono stati effettuati 6.354.730 tamponi.

Ecco nel dettaglio la situazione nelle regioni italiane

Max