Home ATTUALITÀ Covid, contatti stretti di un positivo: cosa fare e come comportarsi

    Covid, contatti stretti di un positivo: cosa fare e come comportarsi

    Ultimo aggiornamento 10:38
    MOVIDA NAVIGLI GENTE FOLLA MASCHERINE MASCHERINA COVID 19 CORONA VIRUS

    Cambiano le regole per chi è positivo al Covid, è stato deciso dopo la riunione di ieri sera tra governo e Comitato Tecnico Scientifico. L’Italia si allinea con quelle che sono le linee guida internazionali. Due le principali modifiche: la quarantena durerà 10 giorni e non più 14. Per essere dichiarati positivi basterà un solo tampone negativo e non due.

    Un modo per ottimizzare le risorse e velocizzare test e diagnosi. La circolare è stata firmata stamattina lunedì 12 ottobre. Cosa prevede per i contatti stretti dei soggetti risultati positivi? Anche in questo caso sono state apportate modifiche decisive, allineate in ogni caso alle indicazioni internazionali.

    I contatti stretti dei positivi (parenti, coniugi, amici e colleghi che siano stati a stretto contatto con i soggetti risultati poi positivi al Covid) dovranno osservare un periodo di isolamento fiduciario pari a 10 giorni. Al termine del quale verranno sottoposti a tampone antigenico rapido o molecolare. In caso di esito negativo arriverà il via libera per l’uscita dall’isolamento.