Home ATTUALITÀ Covid, in Italia Rt in calo a 0,63

    Covid, in Italia Rt in calo a 0,63

    8 DICEMBRE FESTA DELL'IMMACOLATA A BARI FOLLA ASSEMBRAMENTO ASSEMBRAMENTI IN CENTRO SHOPPING NATALIZIO

    Mentre l’Europa lancia l’allarme per il diffondersi della variante Delta, l’Italia vede scendere l’indice Rt a 0,63. Una buona notizia dopo le due settimane di stallo con l’indice fermo a 0,69. A rendere noti i dati è l’Adnkronos, che riporta anche il calo dell’incidenza evidenziato dalla cabina di regia per il monitoraggio Covid.

    “L’incidenza ha valori molto al di sotto della soglia di 50 casi per 100.000 abitanti ogni 7 giorni. Nel periodo 21-27 giugno l’incidenza settimanale si attesta a 9 per 100.000 abitanti contro i 12 per 100.000 abitanti della rilevazione precedente – si legge nella bozza pubblicata da Adnkronos – La campagna vaccinale progredisce velocemente e l’incidenza è a un livello che permetterebbe il contenimento dei nuovi casi. L’effettuazione di attività di tracciamento sistematico possono consentire una gestione basata sul contenimento ovvero sull’identificazione dei casi e sul tracciamento dei loro contatti”.

    Con i casi in diminuzione, aumentano, in percentuale, i casi di infezione da variante Delta e Kappa: “Poiché la variante Delta sta portando ad un aumento dei casi anche in Paesi con alta copertura vaccinale, è opportuno realizzare un capillare tracciamento e sequenziamento dei casi. E’ necessario raggiungere una elevata copertura vaccinale ed il completamento dei cicli di vaccinazione per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenute da varianti emergenti con maggior trasmissibilità”, si legge ancora nella bozza.