Home ATTUALITÀ ULTIME NOTIZIE Covid Lazio, terapie intensive sotto pressione. Sui vaccini pronte le farmacie

    Covid Lazio, terapie intensive sotto pressione. Sui vaccini pronte le farmacie

    Immagine di repertorio

    Mentre il Lazio da ieri, martedì 31 marzo, è passato in zona arancione, complice un valore Rt in discesa di poco inferiore a 1 (0.99 nell’ultimo monitoraggio dell’Iss), continua a preoccupare la pressione dei ricoveri sulla rete ospedaliera. Secondo il bollettino di ieri sono 379 i pazienti ricoverati nelle terapie intensive, con la percentuale di posti letto occupati nei reparti critici che ha raggiunto il 40%, ben oltre la soglia critica fissata dal governo al 30%.

    Nel frattempo prosegue senza sosta in regione la campagna vaccinale. Nella fascia degli over 80 il 45% delle persone prenotate ha già ricevuto prima e seconda dose e i vaccini viaggiano a una media di circa 25 mila somministrazioni al giorno. Da domani potranno prenotarsi sul sito Salute Lazio chi ha 66 e 67 anni, ovvero le classi 1954-1955, mentre 1.500 farmacie sono pronte a partire con le vaccinazioni. Bisognerà attendere il via libera dei tecnici dell’Istituto superiore di sanità, ma soprattutto il vaccino Johnson e Johnson. L’arrivo del farmaco, l’unico a dose singola e semplice da conservare, è previsto per il 19 aprile.

    Mario Bonito