Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Covid Lazio, vista l’antifona D’Amato avverte: “Da oggi zona gialla ma senza...

Covid Lazio, vista l’antifona D’Amato avverte: “Da oggi zona gialla ma senza rigore torna quella rossa”

ALESSIO D'AMATO ASSESSORE SANITA REGIONE LAZIO

‘Ufficialmente’ da oggi nel Lazio è scattata la ‘zona gialla’ anche se, a dirla tutta, già da ieri nella Capitale si respirava un’aria ‘natalizia’, con capannelli di persone in ogni quartiere della città.

Un fatto che non è ovviamente sfuggito all’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato il quale, vista l’antifona, oggi ha subito lanciato un inquietante ‘avvertimento’: “Oggi è il primo giorno di rientro in zona gialla, se non ci sarà rigore nei comportamenti potremmo andare in zona rossa e questo vanificherebbe gli sforzi fatti.

Ricordiamo che dall’inizio dell’epidemia, su 206.165 individui ad oggi testati, nel Lazio si sono verificati 5.022 decessi, con 139.653 guariti.

Del resto, se è vero – come vedremo – che anche nelle ultime 24 ore il quadro generale nella regione è decisamente migliorato, basta davvero poco per ricapitolare.

Entrando nello specifico dai dati raccolti dal ministero della Salute, per quanto concerne il Lazio, D’Amato ha informato che rispetto a ieri, oggi nel Lazio si contano 717 i nuovi contagi, 38 vittime, e 2.390 guariti. Più in generale, attualmente sono 61.490 i positivi (non tutti ‘malati’), 2.373 dei quali ricoverati negli ospedali (288 nelle terapie intensive), e ben 58.829 costretti all’isolamento domiciliare.

D’Amato: si raccomanda “Urge mantenere alta l’attenzione”

Ribadendo dunque che “Bisogna mantenere alta l’attenzione”, l’assessore alla Sanità della Pisana ha riassunto che “Diminuiscono dunque i casi, i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 5%”.

Nuovi contagi: a Roma contagi in calo, ora sono sotto i 400 quotidiani

La buona notizia è che, dopo aver contato anche oltre 700 casi quotidiani, nelle ultime 24 ore nella Capitale, ha aggiunto D’Amato, “I casi a Roma città scendono sotto quota 400”.

Nello specifico, ha quindi elencato l’assessore:

Asl Roma 1: 96 nuovi casi (come tutti gli altri che seguono, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto), tre ricoverati in ospedale, ed 11 decessi di persone con patologie pregresse.

Asl Roma 2: 234 nuovi casi, ed otto decessi di persone patologie.

Asl Roma 3: 21 nuovi casi, e cinque decessi di persone con patologie.

Asl Roma 4: 35 nuovi casi, e tre decessi di persone con patologie.

Asl Roma 5: 77 nuovi casi, due decessi di persone con patologie.

Asl Roma 6: 98 nuovi casi, due decessi di persone con patologie”.

Lazio, ecco i muneri relativi alle altre province del Lazio

Infine, ha aggiunto ancora D’Amato, per quel che riguarda le province, complessivamente da ieri si registrano 156 casi, e sette decessi.

Asl di Latina: 108 nuovi nuovi casi isolati.

Asl di Frosinone: 34 nuovi casi, e cinque decessi di persone di 64, 76, 85, 87 e 92 anni, tutte con patologie.

Asl di Viterbo: 6 nuovi casi.

Asl di Rieti: 8 nuovi casi, e due decessi di 70 e 92 anni con patologie”.

Max