Home ATTUALITÀ Covid, morto Samengo: era il presidente di Unicef Italia

    Covid, morto Samengo: era il presidente di Unicef Italia

    Ultimo aggiornamento 10:00
    FRANCESCO SAMENGO UNICEF

    Nella serata di ieri, a Roma, si è spento Francesco Samengo, presidente di Unicef Italia. L’uomo, 81 anni, era positivo al Covid. A dare l’annuncio della sua morte Unicef Italia in un comunicato: “Con profonda tristezza l’Unicef Italia saluta l’amato presidente Francesco Samengo che si è spento ieri sera a Roma dopo una dura battaglia contro il virus Covid-19″.

    Laureato Economia e Commercio, calabrese, per oltre vent’anni volontario Unicef. Dal 2018 era diventato presidente di Unicef Italia. “È stato per tutti una guida sicura, un esempio di abnegazione e instancabile costanza – si legge ancora nella nota – uno sprone a dare sempre il meglio di noi nel perseguire la causa dei diritti dei bambini in Italia e nel mondo. Francesco Samengo, presidente dell’Unicef Italia dal 2018, negli ultimi giorni aveva contratto il virus Covid-19 ed era ricoverato presso l’ospedale Spallanzani a Roma”.

    “In prima linea nella difesa dei diritti dei bambini e dei giovani in Italia e nel mondo, Francesco Samengo si è sempre distinto per l’enorme sensibilità e la ferma convinzione che realizzare un mondo migliore significhi innanzitutto prendersi cura dei più vulnerabili e indifesi, in particolare i bambini, senza lasciare indietro nessuno. Nei due anni del suo incarico ha guidato l’organizzazione con grande impegno, passione e un’incessante dedizione”, conclude il comunicato di Unicef Italia.