Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Cristiani trucidati in Nigeria dall’Isis: l’orrore in un video

Cristiani trucidati in Nigeria dall’Isis: l’orrore in un video

Ultimo aggiornamento 16:13

E’ una mattanza silente quella subita dalla comunità cristiana in Nigeria, che si protrae da anni nell’indifferenza generale. Un Paese dilaniato dalla causa ‘religiosa’, con i fondamentalisti purtroppo sempre più in primo piano e, cosa peggiore, sempre meno contrastati. Dunque, per l’ennesima volta, ci troviamo nella triste condizione di dover dare risalto all’ennesimo eccidio proveniente da questo instabile e violento stato africano.
Qui infatti da anni imperversano le truppe di Boko Haram (che nella lingua locale sta per “l’istruzione occidentale è proibita”), una spietata organizzazione terroristica di stampo jihadista, che agisce prevalentemente nel nord della Nigeria, dove è conosciuta anche come ‘Gente della Sunna’. Fondata sulla repressione – soprattutto violenta – di qualsiasi altra forma di religione, questa organizzazione Jihadista dal 2015 si è ufficialmente alleata con lo Stato Islamico dell’Isis.

“Un messaggio ai cristiani di tutto il mondo”

In particolare, teatro dell’ennesima strage cristiana è stato quello ormai fino troppo noto dell’Iswap – nell’ovest africano – dove lo stato islamico è praticamente ‘padrone assoluto’ del territorio, e dove farsi il nome del Padre equivale a una condanna a morte.
E’ stata l’agenzia di stampa ufficiale dello stato islamico, Amaq, a diffondere un video di circa un minuto, indirizzato (si legge) “ai cristiani del mondo intero” dove, 11 cristiani legati e bendati, vengono ‘giustiziati’ prima con i fucili, e poi finiti a colpi di coltello. Sessanta secondi di orrore puro, dove questi ‘fanatici dal volto coperto’ sostengono di aver così vendicato Abu Bakr al-Baghdadi, noto leader dell’Isis, morto l’ottobre scorso in Siria, in seguito a un raid americano.
Max