Home POLITICA ESTERI Elezioni Madrid: attiviste Femen contro Rocío Monasterio, candidata Vox

Elezioni Madrid: attiviste Femen contro Rocío Monasterio, candidata Vox

"No al fascismo politico e istituzionali" i cartelli davanti al seggio della leader del partito dell'ultradestra

Immagine di repertorio

Questa mattina cinque attiviste di Femen, collettivo femminista, sono state fermate dalla polizia di Madrid. Si erano presentate davanti al seggio dove vota Rocìo Monasterio, candidata di Vox alle elezioni regionali per cui si vota oggi. Le militanti erano a torso a nudo, sventolando cartelli contro il “fascismo politico e istituzionale” del partito di ultradestra. “Non è patriottismo, è fascismo”. Secondo l’agenzia Efe, le cinque donne sono state arrestate per resistenza a pubblico ufficiale.

Monasterio, accompagna al seggio dal marito, (Iván Espinosa de los Monteros, deputato nazionale di Vox), hanno raccolto e buttati nel cestino i volantini lanciati dalle manifestanti. “Le strade devono essere pulite”, ha commentato candidata.