Home POLITICA ESTERI Elezioni Usa 2020, Trump-Biden: sfida a distanza

Elezioni Usa 2020, Trump-Biden: sfida a distanza

Ultimo aggiornamento 15:02
DONALD TRUMP

Duello a distanza tra Joe Biden e Donald Trump. Ieri sera, giovedì 15 ottobre, i due candidati alla Casa Bianca hanno partecipato a due differenti town hall, eventi con domande dal pubblico moderati da un giornalista. Avrebbero dovuto incontrarsi a Miami, in Florida, per il secondo dibattito a due settimane dal voto ma, a causa della positività al virus del presidente (ormai rientrata), l’appuntamento è saltato. Trump era proprio a Miami a rispondere alle domande degli elettori, in un evento moderato da Savannah Guthrie, giornalista dell’emittente Nbc. Biden era a Philadelphia, Pennsylvania, a 2000 km di distanza dal rivale. Due Stati chiave per la vittoria finale.

Sono stati tanti i temi trattati. Trump, incalzato dalle prime domande, ha detto non conoscere il QAnon, un movimento complottista di estrema destra. “Denuncio i suprematisti bianchi da anni – ha detto – e questa gente di sinistra che brucia le nostre città”.

Tra gli argomenti principali ovviamente la gestione del coronavirus. Trump, evasivo alle domande, ha attaccato Biden di essersi nascosto nel suo seminterrato durante la pandemia. “Sono il presidente – ha detto – non posso nascondermi. Devo stare fuori e incontrare le persone”.

Al presidente è stato chiesto anche di rispondere alle accuse di non aver pagato le tasse federali per anni e dei suoi problemi con l’International Revenue Service (Irs, il fisco Usa). “L’Irs mi tratta molto male”, ha detto il tycoon smentendo le critiche.

Transizione pacifica

In caso di sconfitta il 3 novembre, Trump ha poi ‘rassicurato’ una “transizione pacifica”. “Assolutamente sì”, ha dichiarato, tornando però sul tema dei brogli elettorali da lui vaneggiati: “Voglio che le elezioni siano oneste. Quando vedo migliaia di schede elettorali nella spazzatura non sono contento”.

Biden è stato più moderato in quello che il giornale The Hill ha definito un evento “calmo”. Ha risposto a diverse domande riguardo ai suoi piani fiscali, pandemia, ambiente, giustizia  e alcune sue gaffe comunicative senza essere tallonato dagli elettori.

Il prossimo (e ultimo) dibattito è previsto per il 22 ottobre alla Belmont University di Nashville, Tennesse, e sarà moderato da Kristen Welker di Nbc.

Mario Bonito