Home TECNOLOGIA Elon Musk rivelerà oggi un dispositivo che collega il tuo cervello a...

Elon Musk rivelerà oggi un dispositivo che collega il tuo cervello a un computer

Ultimo aggiornamento 14:51
Dublin, Wednesday 31th October 2013: Pictured at the The Web Summit 2013, RDS. Photo by Dan Taylor/Heisenberg Media

Elon Musk è pronto a rivelare un “dispositivo Neuralink funzionante” questo venerdì. Il tanto atteso ma controverso chip cerebrale mira ad aiutarci a competere con l’intelligenza artificiale e ad aiutare le persone con gravi lesioni cerebrali e malattie.

L’inizio sarà alle 23:00 italiane. Non esiste un collegamento in live streaming corrente ma l’ultimo evento Neuralink era visualizzabile tramite il canale YouTube di Neuralink.

Neuralink, che cos’è e come funziona: Elon Musk annuncia oggi il primo dispositivo funzionante

Musk ha già rivelato alcuni dettagli su Neuralink, ma dobbiamo ancora vedere un dispositivo funzionante, quindi questo annuncio è enorme.

Diverse aziende in tutto il mondo stanno lavorando alla creazione di interfacce che colleghino un computer al tuo cervello per garantirti una super intelligenza. L’obiettivo di Neuralink è creare un’interfaccia cerebrale completa entro 25 anni.

Ciò significherebbe che gli esseri umani potrebbero connettersi ai dispositivi solo con la loro mente. Musk vuole che i suoi impianti cerebrali impediscano agli umani di essere superati dall’intelligenza artificiale.

Neuralink è stata fondata nel 2016 e sta lavorando su minuscoli “fili” che potrebbero essere inseriti nel cervello umano e aiutare a curare lesioni e traumi.

Musk ha precedentemente spiegato che il processo di inserimento richiederebbe un processo per “estrarre un pezzo di cranio”. Il passaggio successivo è “inserire il dispositivo Neuralink e inserire i fili degli elettrodi nel cervello”.

Il paziente verrebbe quindi ricucito e Musk dice che non saresti nemmeno in grado di dire di avere il dispositivo inserito.

A febbraio, Musk ha annunciato una versione nuova e migliorata dell’impianto. Sul suo sito web, la società si vanta di sviluppare “interfacce cervello-macchina a larghezza di banda ultra elevata per connettere uomini e computer”.

Tuttavia, la tecnologia non è pensata solo per creare una razza cyborg super umana. Musk ha detto che Neuralink si concentrerà prima su applicazioni mediche, come affrontare gli effetti di malattie cerebrali come l’epilessia.

Successivamente, i chip cerebrali verranno aggiornati per sviluppare una “relazione simbiotica” tra IA e umanità. In definitiva, Musk pensa che i chip impiantati siano ciò che proteggerà gli esseri umani dal diventare una specie in via di estinzione.