Home ATTUALITÀ Esami di Maturità 2019, via alla seconda prova

    Esami di Maturità 2019, via alla seconda prova

    Ultimo aggiornamento 10:56

    Arriva il momento della seconda prova degli esami di Maturità 2019: la tanto temutissima seconda prova che, da quest’anno, prevede un ostacolo in più, quello della prova multidisciplinare. In che cosa consiste? E quali sono le tracce?

    20 Giugno, esame di Maturità 2019: ecco le tracce della seconda prova al classico, scientifico e non solo

    E’ presto detto. Per la maturità 2019, è il momento clou, quello dell’incubo della seconda prova: che mai come quest’anno terrorizza tanti studenti. Ma perchè?

    C’è da dire che, dopo l’esame di italiano della prima prova dell’esame di Maturità 2019 con diverse tracce, a partire quella su Ungaretti oppure su Sciascia, quella su Stajano e quelle peraltro anche contestate su Montanari passando per i temi di attualità che hanno spaziato dall’impegno del ciclista Bartali nel salvare gli ebrei nel corso della Seconda Guerra Mondiale alla tragica fine di Carlo Alberto Dalla Chiesa ucciso dalla mafia, questa mattina, appunto, arriva quest’oggi 20 Giugno 2019 il terribile momento della seconda prova.

    Che oltre a essere diversa in base al tipo di scuola, quest’anno prevede una news non proprio apprezzatissima da tanti studenti: le tracce, scelte dal Ministero, potrebbero essere multidisciplinari.

    Questo vuol dire per fare un esempio che al liceo classico potrebbe arrivare una prova mista con greco e latino, mentre al liceo scientifico con matematica e fisica. L’obiettivo è metter alla prova in modo più duro e più completo gli studenti per vagliarne una preparazione più ampia.

    Aggiornamento ore 6,30.

    Via alla seconda prova d’esame per la Maturità 2019 per migliaia di studenti in tutta Italia quest’oggi, 20 Giugno 2019: con il pericolo della multidisciplina, i maturandi hanno potuto nei mesi esercitarsi con le simulazioni: all liceo classico potrebbe esserci la combo Latino-greco, allo scientifico quella matematica-fisica. Nel primo caso ovviamente non si tratterebbe di due versioni, ma di una con tre quesiti su comprensione e interpretazione.

    Quanto allo scientifico, il terrore maggiore è per la fisica, che perfino gli stessi docenti avevano sconsigliato a priori. La prova multidisciplinare sarà dura anche per gli altri indirizzi di studio, come nel caso delle doppie lingue straniere al liceo linguistico.

    La prova durerà sei ore, o di più come nel caso di alcuni istituti tecnici e professionali e per i licei artistici, musicali e coreutici.

    Info utili: gli studenti del liceo classico potranno portare il dizionario sia di greco che di latino. Poi, addio terza prova: dopo le prime due prove si passerà direttamente all’orale.

    Aggiornamento 08,04

    In bocca al “lupo ai maturandi”: in questi termini, aspettando l’apertura dei plichi telematici in arrivo dal Ministero dell’Istruzione, giungono via social gli auguri del dicastero per i 520mila studenti che oggi saranno impegnati nella seconda Prova d’esame di Maturità 2019. Un 20 Giugno teso per gli studenti, che tra  versioni di latino e greco, problemi di fisica e matematica e traduzioni din lingua straniera, se la dovranno vedere con un ostacolo tutto nuovo, quello della multi disciplina. “In bocca al lupo ai maturandi” è il messaggio condiviso su Facebook dal profilo ufficiale del Miur.

    Mancano pochi minuti all’inizio della seconda prova scritta della Maturità 2019. E cresce l’attesa per le tracce.

     

    aggiornamento ore 09.01