Home CRONACA Ex Ilva, Fiom-Uilm: all’alba esplosioni all’impianto Idf, squarci alle tubazioni

Ex Ilva, Fiom-Uilm: all’alba esplosioni all’impianto Idf, squarci alle tubazioni

Ultimo aggiornamento 12:38

Nell’ex Ilva di Taranto “questa mattina, intorno alle 4:30, vi sono state diverse deflagrazioni all’impianto IDF a servizio del Convertitore 1 di Acciaieria 2. Si sono aperti diversi squarci alle tubazioni, nei pressi del pulpito stiring, laddove c’è transito di personale per le normali attività di affinazione. L’acciaieria 2, a conferma di quanto sostenuto da Fiom e Uilm nei giorni scorsi e verificato nel corso del sopralluogo effettuato ieri, non può sostenere l’aumento produttivo a 3 convertitori e gli ultimi episodi lo testimoniano”. Lo comunicano in una nota i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (Rls) di Fiom e Uilm.
“Arcelor Mittal – prosegue la nota – deve tornare sui suoi passi e sospendere immediatamente la scelta unilaterale di fermare l’acciaieria 1 in quanto, i continui rinvii e ritardi su manutenzione ordinaria e straordinaria determinano, in caso di aumento produttivo, situazioni di pericolosità sia dal punto di vista della sicurezza che dell’ambiente”.