Home SPORT CALCIO Fiorentina-Atalanta, torna Castrovilli dopo il malore? Iachini: “Sono fiducioso”

Fiorentina-Atalanta, torna Castrovilli dopo il malore? Iachini: “Sono fiducioso”

Ultimo aggiornamento 11:17

Gaetano Castrovilli ha fatto spaventare tutti quando durante la gara con la Juventus è stato costretto ad abbandonare il campo. Si è subito fatta largo l’ipotesi di un malore, che gettato nel panico tifosi e addetti ai lavori. Il centrocampista della Fiorentina è stato trasportato in ospedale per gli accertamenti di rito.

Fortunatamente i test hanno escluso qualcosa di grave, le condizioni di Castrovilli sono in miglioramento, anche se è ancora da valutare la sua presenza nella gara con l’Atalanta, come ha reso noto anche Iachini in conferenza stampa: “Quando un ragazzo esce dal campo così un po’ di apprensione c’è sempre, poi il decorso sta andando nella maniera migliore. Oggi avrò un confronto con lo staff medico e valuterò se potrà essere della partita o meno. L’importante è che non abbia nulla: io sono ottimista. Poi vediamo”.

“Tridente? Ci stiamo lavorando”

L’allenatore della Fiorentina in conferenza stampa ha analizzato anche l’Atalanta, avversario di domani: “È una squadra che affronti male: ha giocatori forti e con una giocata possono mettere la partita sui binari a loro più congeniali. Noi dovremo fare una grande partita, nelle due fasi e sotto l’aspetto dell’intensità. Se abbassi l’attenzione un attimo può farti male”.

In chiusura ha parlato anche della possibilità di schierare il tridente: “È una cosa sulla quale stiamo lavorando, però non è che giocando con tre attaccanti fai più gol. Peraltro abbiamo anche preso tre gol quando ci siamo messi così: ci stiamo lavorando e ad oggi mancano ancora delle conoscenze. Però è un percorso che stiamo portando avanti, anche se ci vorrà anche la condizione fisica migliore da parte di tutti. In quel caso potrà essere un nostro cavallo di battaglia. Il 3-5-2 o il 3-4-3 può trarre in inganno: con il primo hai più persone che vanno ad attaccare”, ha concluso Iachini.