Home SPORT CALCIO Fonseca alza la voce e la Roma vince: la corsa Champions continua

Fonseca alza la voce e la Roma vince: la corsa Champions continua

Ultimo aggiornamento 09:49

Troppo molle la Roma del primo tempo, serviva una scossa. È arrivata tramite la voce di Fonseca, che si è alzata negli spogliatoi durante l’intervallo di Roma-Brescia. Toni duri per svegliare la squadra dal torpore di 45 minuti giocati col freno a mano tirato. Poi nella ripresa è stata tutta un’altra musica.

Il paradosso è servito in zona gol: le reti sono arrivate tutte grazie ai difensori. La prima siglata da Smalling, la seconda da Mancini con Smalling decisivo grazie ad un assist. Solo al terzo gol è stato protagonista un attaccante, con Dzeko che finalizzato una sponda ancora del difensore inglese, vero mattatore di giornata.

Fonseca: “Florenzi può migliorare”

Aggiornamento 22:40

Paulo Fonseca ha poi commentato la vittoria ai microfoni di Sky Sport: “Dobbiamo ancora migliorare in tutte le fasi della partita, oggi abbiamo segnato da palle ferme ma abbiamo avuto anche altre situazioni per fare gol. Primo tempo giocato con poca intensità e aggressività, la squadra era lenta. Meglio nel secondo tempo. A volte è necessario alzare la voce e a fine primo tempo l’ho fatto”.

Sui singoli: “Pellegrini ha giocato bene anche se è stata la sua prima partita dopo il rientro. Lui e Zaniolo possono giocare insieme. Florenzi? Ha fatto una buona partita ma può migliorare. Può giocare in diverse posizioni: ala, terzino ma dipende dal momento. Non ho bisogno di spiegare ai giocatori cosa voglio fare. Ho sempre parlato con grande equilibrio, con Florenzi come con altri. Smalling? Non sono preoccupato. Smalling sta bene qui. E’ un grande giocatore e vuole restare con noi”, ha concluso Fonseca.