Home TECNOLOGIA Gamestop, paura fallimento: l’annuncio di PS5 fa crollare le azioni, il motivo

Gamestop, paura fallimento: l’annuncio di PS5 fa crollare le azioni, il motivo

La chiusura di circa 200 negozi nel mondo ha fatto luce sul delicato momento finanziario che sta vivendo Gamestop, in perdita costante negli ultimi mesi a causa della fine del ciclo delle attuali generazioni di console. Un calo forse prevedibile, ma che ha spinto l’azienda ad operare dei tagli per contenere i costi in vista di una riorganizzazione interna.

C’è da dire, però, che il 95% dei negozi della catena ha chiuso in utile lo scorso semestre, acuendo le perdite nell’ultimo trimestre, coinciso con il tramonto di PS4 e Xbox One, che stanno sparando le ultime cartucce prima di lasciare il passo alle nuove console. E proprio l’annuncio di PS5 di poche ore fa ha portato al ribassamento delle azioni dell’azienda.

Come l’uscita di PS5 influisce sulle azioni di Gamestop

La data di uscita della nuova console targata Sony è ufficialmente fissata a dicembre 2020. Una data più volte ipotizzata, ma che evidentemente gli azionisti speravano di vedere anticipata per permettere a Gamestop di tornare a respirare dopo il periodo nero dovuto all’eclissarsi delle console di attuale generazione. Proprio per questo il valore in borsa dell’azienda è sceso del 5%, prospettando tempi difficili per l’azienda.

Aggiornamento 10:00

C’è infatti una spada di Damocle che pende sulle finanze di Gamestop, ossia il supporto al prodotto fisico. È indubbio, infatti, che le nuove console e la nuova concezione di azienda videoludica viri verso un mercato digitale, con il supporto fisico delegato a mero oggetto di collezionismo. Sarà con ogni probabilità questo il futuro dei videogame, anche se ancora oggi i dischi hanno una fetta maggiore di mercato rispetto al digitale. Ma le previsioni potrebbero spaventare investitori e azionisti, mettendo a rischio il futuro stesso di Gamestop.