Home SPETTACOLO MUSICA Giovanni Truppi si prepara al tour nei teatri

Giovanni Truppi si prepara al tour nei teatri

Esce ‘Mia’ con Calcutta, il primo brano estratto da “5”, il nuovo EP del cantautore e polistrumentista napoletano Giovani Truppi, atteso per gennaio 2020. Legato all’ultimo album ‘Poesia e Civiltà’ (Virgin Records/Universal Music), l’EP raccoglierà “canzoni nuove più qualcuna che già conoscete, che ho rivisto insieme ad alcuni artisti che mi piacciono molto e che sono stati così meravigliosi da accettare l’invito alla festa”.
Insieme a questa speciale rivisitazione (il brano, nella sua versione originale, è infatti contenuto nell’album), uscirà un fumetto ideato ed illustrato da Fulvio Risuleo e Antonio Pronostico, e realizzato da Coconino Press, che sarà disponibile in esclusiva per intero sul sito www.fumettologica.it.
Ora l’artista (chitarra, piano e voce), si appresta a presentarsi live con Paolo Mongardi (batteria), Giovanni Pallotti (basso), Daniele Fiaschi (chitarra), Duilio Galioto (tastiere) e Nicoletta Nardi (voce e tastiere).
Queste le date del tour ‘Poesia e Civiltà 2019/20’, organizzato da Ponderosa Music&Art (il calendario è in continuo aggiornamento):
27 Novembre – Hiroshima Mon Amour – TORINO; 30 Novembre – Vibra – MODENA; 6 Dicembre – Auditorium Parco della Musica – ROMA; 13 Dicembre – Smav – CASERTA; 15 Dicembre – Spazio Franco – PALERMO; 23 Gennaio – Magazzini Generali – MILANO; 25 Gennaio – Teatro Bibiena – S. AGATA BOLOGNESE (BO); 7 Febbraio – Studio Foce – LUGANO (CH); 28 Febbraio – Teatro Socjale – PIANGIPANE (RA)
Le prevendite dei biglietti sono disponibili sul sito ufficiale dell’artista www.giovannitruppi.com.

Giovanni Truppi è nato a Napoli nel 1981. Tra il 2010 e il 2017 ha pubblicato quattro dischi di inediti: “C’è un me dentro di me” (CinicoDisincanto/CNI 2009), “Il mondo è come te lo metti in testa” (I Miracoli-Jabajabamusic/Audioglobe 2013), “Giovanni Truppi” (Woodworm/Audioglobe 2015) e “Solopiano” (Woodworm/Audioglobe 2017) e tra il 2013 e il 2017 è stato protagonista di un tour di circa 300 date, con la sua band e da solo. Nel corso del 2014 ha progettato e costruito un proprio pianoforte ottenuto modificando un piano verticale: il risultato è uno strumento dalle dimensioni inferiori allo standard, smontabile, ed elettrificato tramite una serie di pick-up che permettono di amplificarlo.
Truppi ha collaborato con lo scrittore Antonio Moresco per la scrittura della canzone “Lettera a Papa Francesco”, ha partecipato come chitarrista alle registrazioni del disco del cantautore Stefano “Edda” Rampoldi “Graziosa Utopia” (Woodworm/Audioglobe 2017) e ha scritto “La Domenica”, brano che fa parte della colonna sonora e del testo dello spettacolo teatrale “Il cielo non è un fondale” della compagnia Deflorian/Tagliarini.
Nel 2017 ha ricevuto il Premio Nuovo Imaie per la migliore interpretazione al Premio Tenco. Nel 2018 è stato candidato ai Nastri D’Argento per la migliore canzone originale per “Amori che non sanno stare al mondo”, brano composto per l’omonimo film di Francesca Comencini (Fandango 2017) e quest’anno ha ricevuto il Premio PIMI come Miglior Artista Indipendente dell’Anno all’ultima edizione del MEI.
www.giovannitruppi.com – www.spoti.fi/2PpYrg1 – www.youtube.com/user/giovannitruppi – www.facebook.com/GiovanniTruppiOfficial/
Max