Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Hong Kong, gli antigovernativi trionfano in tutti i distretti

Hong Kong, gli antigovernativi trionfano in tutti i distretti

Ultimo aggiornamento 17:37

Ora “il governo ascolterà con umiltà e rifletterà seriamente sul risultato del voto“. Così Carrie Lam, commentando a caldo l’impressionante esito elettorale che ieri ha visto il trionfo del fronte antigovernativo, capace di vincere in tutti i 18 distretti d Hong Kong.
L’affermazione dei candidati democratici, che andranno ad occupare legittimamente i consigli distrettuali della città ha aggiunto la Lam, “riflettono la disaffezione della gente per l’attuale situazione e i profondi problemi della società”.

Le reazioni di Pechino, Tokyo e Tapei

Dal canto suo Wang Yi, ministro degli Esteri cinese, ha tenuto a ribadire che “qualunque cosa accada, Hong Kong fa sempre parte della Cina e ogni tentativo di creare caos o mettere a repentaglio prosperità e stabilità non avrà successo“.
Tenendo invece a ribadire che “Hong Kong è un partner estremamente importante con cui abbiamo relazioni economiche strette e scambi personali”, Yoshihide Suga, portavoce del governo di Tokio, ha evidenziato “l’importanza di una Hong Kong libera ed aperta che prosperi nel quadro del ‘principio un paese due sistemi”.
Dal palazzo presidenziale di Taiwan, esplicando il pensiero di Tapei sull’esito elettorale di Hong Kong, il portavoce Ting Yun-kung si è direttamente rivolto a Pechino chiedendo, anche al governo di Hong Kong, “di accettare la volontà popolare e mettere in pratica le importanti promesse fatte su libertà e democrazia a Hong Kong”.
Max