Home ATTUALITÀ I fotoromanzi tornano in edicola con ‘Sogno’: in edicola in tiratura limitata

    I fotoromanzi tornano in edicola con ‘Sogno’: in edicola in tiratura limitata

    Ultimo aggiornamento 16:14
    Office desk wooden table with old camera and tree. Top view with copy space. Top view of old camera over wooden table. Retro vintage filter.

    Nell’epoca di Netflix e dei film in streaming Sogno torna in edicola per regalare un barlume di genuino passato, fatto di scatti e racconti ad immagini. Un’epoca che non c’è più tornerà in tiratura limitata – 200.000 copie- in edicola. Sogno è una storica rivista di fotoromanzi che ha vissuto la propria epoca d’oro a cavallo tra gli anni ‘50 e ‘80.

    Quante dive e celebrità hanno posato per la rivista: da Sophia Loren a Ornella Muti, tutti rivivranno tra le pagine della rivista di nuovo in edicola a partire da venerdì 24 luglio. Un ritorno agli antichi fasti, quando l’Italia lanciava i fotoromanzi e li esportava in tutto il mondo. La nostalgia del vintage ha reso possibile il ritorno in edicola.

    “Non è solo un omaggio alla nostalgia”

    Guiderà il settimanale Mario Sprea, che ha racco lo storico sceneggiatore di fotoromanzi Mario Spresa, che ha raccontato così l’opera di rilancio come riportato da Affariitaliani.it: “Grandi fotoromanzi Lancio, che riproponiamo in versione integrale, con gli indimenticabili protagonisti, raccontano la società di oggi, rivelandosi di una straordinaria modernità”.

    Ancora: “Questo settimanale non è solo un omaggio alla nostalgia per un fenomeno senza uguali: è soprattutto un’occasione di riscoprire noi stessi attraverso un linguaggio che non ci appartiene più. Leggendo queste storie di grande potenza narrativa, così come quando si rivede un bel film del passato, si scopre che la nostra società in vent’anni è incredibilmente cambiata ed è incredibilmente la stessa. Ci auguriamo che «Sogno» sia ancora oggi una compagnia intelligente per lettrici e lettori vecchi e nuovi”, ha concluso.