Home SPORT CALCIO Ibra lascia il Milan? “Difficile vedermi qui l’anno prossimo”

Ibra lascia il Milan? “Difficile vedermi qui l’anno prossimo”

Ultimo aggiornamento 09:43

Segna e guarda al futuro. Trascina e il Milan e ribadisce ancora una volta che non è finito, nemmeno a ridosso dei 40 anni e dopo un’esperienza lontana dal grande calcio europeo. Zlatan Ibrahimovic è in continua sfida con se stesso, è ciò che lo rende uno dei più forti da sempre. Colpi di genio in campo e a parole, con quelle colpisce molto spesso. Lo ha fatto anche nell’ultima intervista a Sport Week.

Lo svedese ha infatti rilasciato alcune dichiarazioni all’inserto della Gazzetta dello Sport, attraverso le quali ha ribadito la seria possibilità di lasciare il Milan a fine stagione. Dopo la vittoria con la Juve ha detto, col sorriso sulle labbra, che con lui dall’inizio i rossoneri avrebbero potuto ambire allo scudetto. Una mezza battura, che nasconde però una verità: Ibra gioca solo per vincere.

Ibra lontano dal Milan, le dichiarazioni dello svedese

“Ibrahimovic gioca per vincere qualcosa o sta a casa”. Ha ribadito lo svedese a Sport Week, aggiungendo: “Ibra non è un giocatore da Europa League come il Milan non è un club da Europa League. Chi è Rangnick? Non so chi sia Rangnick. Sono tornato solo per passione, sto giocando gratis… Mi avevano detto che chiudere in America era troppo facile e allora sono tornato”.

Sulle sue qualità: “Perché Ibra è nato per giocare a calcio ed è ancora il migliore a giocare. Difficile vedermi ancora al Milan il prossimo anno. Non se c’è un altro club dopo il Milan, io non chiudo mai le porte. Ma vado solo in un posto dove comando, non in un posto dove le parole non valgono niente. Ho ancora troppa passione per quello che faccio”, ha concluso Zlatan.