Home SPORT CALCIO Il Napoli formato Champions ferma ancora il Liverpool

Il Napoli formato Champions ferma ancora il Liverpool

Ultimo aggiornamento 11:04

Sembra un’altra squadra quando sente l’inno della Champions. Il Napoli in Europa si trasforma, lascia da parte dubbi e screzi e lascia spazio solo al vero potenziale della rosa. Che è molto più importante di quello che dice attualmente la classifica di Serie A.

Non a caso la squadra di Ancelotti è riuscita, dopo la gara di andata, a fermare nuovamente il Liverpool, questa volta ad Anfield. Uno a uno il punteggio finale, con Mertens, autore del gol azzurro, a guidare la carica per cercare il passaggio agli ottavi, per cui basta un solo punto.

Ancelotti: “De Laurentiis ci ha fatto i complimenti”

Al termine della gara Ancelotti ha analizzato ilò prezioso pareggio ottenuto col Liverpool: “Il pareggio qui non è facile da conquistare. Eravamo in partita, anche se abbiamo sofferto. Con i Reds bisogna giocare così. Siamo usciti vivi, la situazione nel girone si è messa bene. L’ultima partita è in casa e anche il Liverpool è ancora in corsa. Rimango sorpreso dalla prestazione di stasera. Questi sono grandi palcoscenici, si dà tutto a livello mentale e fisico. Non sempre ci siamo riusciti in campionato, questo è stato un nostro limite. Si sta uscendo da un periodo delicato e questo risultato ci aiuta”.

“E’ un ambiente sano, soprattutto dentro lo spogliatoio. E’ nella volontà di tutti, compresa la società, di uscire da questo momento. Ci sono state tante critiche e ci saranno. Dobbiamo essere più obiettivi, i momenti difficili ci saranno sempre. L’importante è non perdere la testa, non l’abbiamo fatto. La strada intarpresa è quella giusta”

“Sono cambiati gli interpreti, ma non la linea e l’identità. Il sistema è rimasto il 4-4-2, pressando di più. Quando il Liverpool gioca con poco campo diventa una squadra più controllabile. Il presidente era molto contento e ha voluto ringraziare tutti per la bella partita. Speriamo di passare il turno”, ha concluso Ancelotti.