Il Sindaco di Pomezia incontra gli atleti di karate

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà incontra gli atleti di karate della scuola New Line Pomezia nell’ambito delle numerose iniziative di riconoscimento territoriale che il comune pometino è solito portare avanti negli anni.

    Il Sindaco di Pomezia in effetti segue con vivida ammirazione le eccellenze del territorio ed è solito, come costume in questi anni anche in nome di una continuità politica assembleare, portarle nelle sedi istituzionale per riconoscerne il valore.
    Il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà dunque ha incontrato i giovani atleti di karate della società sportiva New Line Pomezia, i quali hanno disputato con la nazionale italiana i Campionati Europei IKU in Russia lo scorso ottobre. Si tratta di ragazzi e ragazze di differente età, di storie di vita diverse, ma tutti quanti fieri di essere orgogliosamente pometini e di essere, a questo punto, dei veri esempi da seguire per i coetanei e non.
    E’ in questo senso che l’importanza di sottolineare il valore ed il livello crescente delle eccellenze del territorio assume connotati di prospettive sociali strategiche in ottica futura per quella che puo e deve essere una ricerca della crescita, del successo e della formazione anche a livello internazionale ma senza dimenticare le proprie origini.
    Il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà ha dunque incontrato i vari ragazzi: Giulia Quero, medaglia di bronzo negli esordienti; Tommaso Giuli, medaglia d’oro negli esordienti; Lorenzo Baldoncini, insieme al compagno Tommaso medaglia d’oro negli esordienti nella gara a squadre; Laura Fusaru medaglia d’oro nei cadetti.

    “Risultati prestigiosi per questi giovani atleti e per la nostra Città – dichiara l’Assessore allo sport Giuseppe Raspa – Pomezia si conferma un territorio che riesce a crescere e valorizzare i nostri giovani, in diverse discipline sportive, rendendoli dei modelli positivi per le nuove generazioni. A loro vanno i miei auguri per una carriera sportiva ricca di successi”.

    “Sono orgoglioso di questi ragazzi – dichiara il Sindaco Adriano Zuccalà – Lo sport è un eccellente maestro di vita, insegna la perseveranza, la gestione della fatica, a mantenere un approccio costruttivo rispetto alle difficoltà. Stati d’animo comuni che ritroveranno nelle loro future vite lavorative. Faccio i miei complimenti al maestro Roberto Campanari che ha saputo trasmettere i valori di questo sport ai suoi ragazzi.”