Il tracking di Babbo Natale? da oggi si può

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Arrivati alla vigilia del 25 dicembre, considerando il la congestione del traffico che è solita manifestarsi in queste occasioni, in molti si chiederanno se i propri amici e parenti riusciranno ad arrivare in tempo per il classico cenone in compagnia. Da oggi, fra gli ospiti attesi, sarà possibile anche sapere “con esattezza” a che punto del suo viaggio si trova Babbo Natale. Perché si sa, nell’ epoca della geolocalizzazione di chiunque neanche Santa Claus può sfuggire all’ occhio vigile di satelliti, gps e smartphone di ultima generazione.

    Questa simpatica iniziativa che permette di fare il conto alla rovescia per l’arrivo di Babbo Natale e sapere esattamente dove si trova in ogni momento, è stata ideata dal programma NORAD Tracks Santa, che da oggi rende possibile tracciare il percorso della slitta di Babbo Natale. Già attivo in passato, a partire da quest’anno il programma è disponibile anche in italiano. Attraverso questo servizio, è possibile scoprire il percorso che Babbo Natale sta facendo in tempo reale, dopo aver lasciato il Polo Nord, per raggiungere le case di tutti i bambini del mondo e consegnare i loro regali.

    Visitando il sito Web NORAD Tracks Santa, è possibile monitorare il conto alla rovescia fino alla notte della vigilia di Natale. Inoltre, i più piccoli possono contattare, per telefono o via social, i numerosi “aiutanti di Babbo Natale” (sia volontari civili che membri dell’esercito) che risponderanno a tutte le loro domande attraverso i vari canali.