Home SPORT CALCIO Immobile e la Scarpa d’Oro: operazione sorpasso

Immobile e la Scarpa d’Oro: operazione sorpasso

Ultimo aggiornamento 12:44

Altri tre gol, un’altra prova da superstar. Ciro Immobile è diventato il re dei bomber d’Europa, l’unico a tenere testa a Lewandoski. Con Verona si è superato: due rigori, un tiro a giro all’angolino e l’operazione sorpasso riuscita. In testa alla classifica per la Scarpa d’Oro ha raggiunto l’attaccante del Bayern monaco e ha messo nel mirino un altro record.

L’unico a poterlo insidiare è Cristiano Ronaldo, fermo però a quota 31. Ciro guida a 34, il record di Higuain – che risale al 2016 – è di 36 gol in Serie A, nessuno meglio dell’argentino. Dopo un periodo di fiacca in cui Immobile sembrava andare a rilento, l’attaccante della lazio ha ripreso a correre e ora è ad un passo dal prestigioso riconoscimento.

Ciro ad un passo da Higuain

L’ultimo italiano a vincere la Scarpa d’Oro è stato Francesco Totti. Era il 2007, sono passati quasi 15 anni. Prima di lui c’era riuscito Luca Toni. Ora il palcoscenico dei bomber europeo può essere preso da un altro italiano. Merito di Re Ciro, incoronato a Roma dopo le stagioni super alla Lazio. L’attaccante di Torre annunziata ha a disposizione altre due partite per prendersi tutto.

È già diventato l’italiano ad aver segnato di più in Serie A, spera di poter raggiungere la cima dei bomber all time. Dovrà vedersela con l’Higuain napoletano, in alto a 36 centri. Una cifra da record. Ma Ciro, si sa, è abituato a batterli. Ne sta stracciando di tutti i tipi, ora punta a quello più ambito.