Home SPORT CALCIO Inter, ciao Champions: il Barcellona passa a San Siro

Inter, ciao Champions: il Barcellona passa a San Siro

Ultimo aggiornamento 10:34

Serviva una vittoria, non è arrivata. L’Inter saluta la Champions League ad un passo dalla qualificazione. Il Barcellona non fa sconti e passa a San Siro, nonostante il pareggio di Lukaku che aveva regalato speranza ai nerazzurri.

L’assenza di Messi non ha influito sul potenziale enorme della rosa a disposizione di Valverde: al Barcellona sono bastati i gol di Carles Perez e Ansu Fati, il più giovane marcatore della storia della competizione, per espugnare San Siro. La contemporanea vittoria del Borussia Dortmund non ha lasciato scampo all’Inter, estromessa dalla competizione.

“Avremmo meritato di più”

Aggiornamento 10:00

Al termine della gara contro il Barcellona che ha segnato l’eliminazione dalla Champions League Conte ha analizzato il match ai microfoni di Sky Sport: “Le occasioni per vincere le abbiamo avute, anche importanti. Ci sono mancati cinismo e precisione, ho ben poco da rimproverare ai calciatori perché hanno dato tutto. È mancato il gol e il 2-1 ci ha ammazzati”.

Sui tifosi: “Bisogna ringraziarli: ci hanno spinti dall’inizio e fino alla fine. Per questo sono dispiaciuto, perché si era creato qualcosa di fantastico in questa partita. Vedendo il girone, penso meritassimo qualcosa di più. Ma se non arrivi il turno successivo, devi rimboccarti le maniche e rialzarti. È quello che dobbiamo fare noi, riprendere subito il cammino”.

Infine sul mercato. “Ora c’è delusione, da parte mia e dei giocatori. Ma l’ho detto loro: rialziamo la testa e ripartiamo. È un momento difficile per noi. Ora arriviamo a Natale e poi riposiamo, recuperiamo. Mercato? Non ci sto pensando ora, ho bisogno di recuperare i giocatori. I ragazzi sono stati davvero bravi a sopperire a queste mancanze”, ha concluso Conte.