Home SPORT CALCIO Inter, Conte: “Siamo sulla strada giusta”

Inter, Conte: “Siamo sulla strada giusta”

Ultimo aggiornamento 16:38

Ormai ha preso il ritmo anche in Europa, l’Inter non si ferma più. La squadra di Conte è l’anti-Juve, ha preso fiducia anche in Champions League con la vittoria sul Borussia: “Siamo sulla strada giusta”, ha affermato Conte in conferenza stampa. L’allenatore ha presentato la gara con il Parma: “Siamo partiti con un’idea ben precisa conoscendo le caratteristiche dei giocatori. Politano ha caratteristiche non proprio da prima punta, ma può giocare da seconda. Io alle punte chiedo determinati movimenti. La perdita di Sanchez è stata notevole. Così siamo stati “costretti” a sdoganare Esposito. Speriamo che Alexis torni presto, col mercato bisogna agire in sinergia con società”.

Conte: “Abbiamo una nostra idea di gioco”

Ha continuato Conte parlando degli infortunati: “Abbiamo ancora un allenamento. Dobbiamo fare le nostre valutazioni e fare di necessità virtù. Così abbiamo fatto col Dortmund. Gli impegni ravvicinati non ci aiutano, ma dobbiamo affrontarli. Siamo pronti a dare battaglia. Eravamo pronti in Champions, lo siamo anche adesso. San Siro ci darà di nuovo una grande mano”.

“Vedo già l’impronta. Chiaro che più tempo passa più vedi con precisione certe caratteristiche. Se un’idea c’è la vedi da subito. Noi abbiamo la nostra idea. Dobbiamo lavorare, ma ci manca un po’ il tempo. Ho dei ragazzi che mi seguono a perfezione. Gruppo di italiani? Il mio obiettivo è puntare sui giocatori forti, non importa la nazionalità. Ovvio che il giocatore italiano ti dà delle garanzie immediate. Noi siamo più tattici e più pignoli su certe questioni. Per me Handanovic ad esempio è italiano. Quelli come lui sono un punto di riferimento per i nuovi”.

“Juve nervosa dalla nostra vicinanza? Dobbiamo pensare a noi stessi. Abbiamo iniziato un nuovo percorso e sappiamo di essere vicini. Ci dà soddisfazione ma dobbiamo continuare. Solo dando il massimo possiamo prenderci i 3 punti. Ci vuole tempo per far crescere tanti ragazzi. Siamo sulla strada buona. La partita col Dortmund è un esempio di come dobbiamo comportarci”, ha concluso Conte.