Home TECNOLOGIA iPhone 12, caricabatterie e cuffie nella confezione sì o no? Ecco la...

iPhone 12, caricabatterie e cuffie nella confezione sì o no? Ecco la risposta di Apple

Ultimo aggiornamento 08:59

Apple ha confermato che il prossimo iPhone sarà il primo a togliere il caricabatterie e le cuffie dalla confezione.

La presa a muro bianca dell’azienda e gli Earpod cablati sono stati forniti in bundle con ogni iPhone dal 2007, ma saranno venduti separatamente per il rilascio di iPhone 12.

Apple ha fatto l’annuncio durante la presentazione di quattro nuovi iPhone durante il suo evento virtuale “Hi, Speed” martedì.

Apple conferma che il nuovo iPhone 12 non avrà un caricabatterie o cuffie nella confezione, per aiutare l’ambiente

Parlando all’Apple Park in California, Lisa Jackson di Apple ha affermato che più di 700 milioni di paia di Earpod e 2 miliardi di alimentatori Apple erano in circolazione in tutto il mondo.

“E questo senza contare i miliardi di adattatori di terze parti”, ha aggiunto Jackson.“Stiamo rimuovendo questi elementi dalla confezione dell’iPhone, il che riduce le emissioni di carbonio ed evita l’estrazione e l’uso di materiali preziosi”.

I nuovi iPhone sono ancora dotati di un cavo di ricarica, ma i clienti senza adattatore dovranno acquistarne uno separatamente. Jackson ha affermato che la rimozione di questi articoli consente una scatola per iPhone più sottile e leggera, il che significa che Apple può contenere fino al 70% in più di prodotti su un pallet di spedizione. Ciò contribuirà anche a ridurre le emissioni di carbonio, ha aggiunto.

Leggi anche: iPhone 12 mini, il più piccolo e economico

La mossa fa parte dell’impegno di Apple per avere un impatto netto di carbonio zero entro il 2030. Ciò significa ridurre molti dei suoi rifiuti e cambiare i materiali che utilizza.

Citando ragioni ambientali, l’azienda ha affermato che la decisione fa parte del suo impegno per la riduzione degli imballaggi e dei rifiuti. “Sappiamo che i clienti hanno accumulato adattatori di alimentazione USB e che la produzione di milioni di adattatori non necessari consuma risorse e aumenta la nostra impronta di carbonio. Quindi quest’anno rimuoveremo l’alimentatore USB”