Home TECNOLOGIA iPhone, il trucco per scoprire se qualcuno spia i tuoi messaggi

iPhone, il trucco per scoprire se qualcuno spia i tuoi messaggi

Ultimo aggiornamento 09:54

Gli smartphone sono pieni di informazioni private, quindi è necessario assicurarsi di non essere spiati. Uno dei modi migliori per individuare un ficcanaso è controllare il record del tempo di visualizzazione del tuo iPhone.

Vai su Impostazioni e poi su Screen Time, quindi fai clic su Vedi tutte le attività. Fai tap su Giorno e sarai in grado di vedere una sequenza temporale di quando stavi usando le app.

Quindi, se non eri sul tuo telefono alle 11, ma lo Screen Time mostra che stavi usando Instagram in quel momento, allora qualcosa potrebbe essere in corso.

Scopri i ficcanaso sull’iPhone leggendo i tuoi messaggi o DM con questo trucco geniale

Questo è un ottimo modo per scoprire se qualcuno ha guardato attraverso il tuo iPhone nel cuore della notte. Se non usavi WhatsApp per 10 minuti alle 2 del mattino, chi era?

Ci sono alcuni altri trucchi che puoi usare per catturare i ficcanaso. Innanzitutto, controlla il carosello dell’app.

È possibile accedervi scorrendo verso l’alto dal bordo inferiore del telefono e facendo una pausa al centro dello schermo su un iPhone con Face ID.

In alternativa, fai doppio clic sul pulsante Home se il tuo iPhone ne ha uno.

Questa giostra mostra le app in ordine cronologico, in base a quando sono state usate di recente. Quindi, se sai che stavi giocando a Fortnite l’ultima volta che hai aperto il telefono e l’app più recente è WhatsApp, sai che qualcosa è successo.

Naturalmente, uno spione esperto di iPhone potrebbe prima controllare l’ordine delle tue app e assicurarsi che lascino tutto nel posto giusto.

Puoi controllare la cronologia di Internet su un browser web. Oppure potresti vedere se i messaggi di WhatsApp sono stati letti senza che tu stesso li abbia visualizzati.

Di solito il miglior consiglio è ricordare come hai lasciato il tuo iPhone, quindi noterai eventuali cambiamenti. In ogni caso, è importante disporre di buone pratiche di sicurezza informatica.

Si parte da un passcode nella schermata di blocco, ma considera l’aggiunta di un passcode separato per WhatsApp, che può essere fatto tramite le impostazioni dell’app stessa.

Non lasciare il tuo dispositivo incustodito, specialmente in luoghi pubblici. E considera la possibilità di eliminare le conversazioni sensibili dopo averle avute, soprattutto se hai inviato a un membro della famiglia i dettagli della tua carta o se hai dato l’indirizzo di casa a un amico.