Home ATTUALITÀ Iran, mandato d’arresto per Trump per l’uccisione di Soleimani

Iran, mandato d’arresto per Trump per l’uccisione di Soleimani

Trentasei persone sono accusate di aver ordinato l'uccisione il 3 gennaio scorso a Baghdad del generale Qassem Soleimani. La procura: "Omicidio e terrorismo"

Ultimo aggiornamento 15:46
Il presidente Donald Trump, foto di Evan Vucci

Il procuratore di Teheran Alghasi Mehr ha annunciato che l’Iran ha emesso mandati d’arresto per trentasei cittadini di Stati Uniti e altri Paesi, incluso il presidente americano Donald Trump. Sono accusati di aver ordinato, preparato o attuato l’uccisione il 3 gennaio scorso a Baghdad del generale Qassem Soleimani, comandante delle forze Qods dei pasdaran.

“La magistratura iraniana ha emesso un’allerta rossa (red notice) all’Interpol per le trentasei persone ricercate, che sono figure politiche e militari. Queste persone – ha detto il procuratore di Teheran – sono condannate per omicidio e terrorismo. Il presidente Donald Trump è in cima alla lista e continuerà a essere perseguito anche al termine del suo mandato presidenziale”.

L’Interpol non ha risposto alla richiesta iraniana ed è improbabile che lo faccia perché non può intraprendere interventi “di natura politica”.

Mario Bonito