Home POLITICA ESTERI Iraq, i tagliagole dell’Isis rivendicano l’attentato ai nostri soldati

Iraq, i tagliagole dell’Isis rivendicano l’attentato ai nostri soldati

Ultimo aggiornamento 18:16

“Con l’aiuto di Dio, soldati del Califfato hanno colpito un veicolo 4X4 con a bordo esponenti della coalizione internazionale crociata ed esponenti dell’antiterrorismo peshmerga nella zona di Kifri, con un ordigno, causando la sua distruzione e ferendo quattro crociati e quattro apostati“.

Puntuali come sempre, all’indomani del grave attentato che ha coinvolti 5 nostri soldati nei dintorni di Kirkuk (nel nord dell’Iraq ), attraverso la ‘loro agenzia di stampa’ Amaq, i ‘tagliagole’ dell’Isis ne hanno rivendicato la paternità. Al di là delle solite modalità vigliacche e infami che sin dagli inizi hanno contraddistinto le azioni, colpendo i nostri, impegnati ad addestrare al meglio i peshmerga curdi nella lotta contro il Daesh. Evidentemente ci temono. E fanno bene…

Max