Home ATTUALITÀ Italia, fondo sovrano in arrivo? Cos’è, risparmi contribuenti, benefici fiscali, emendamento

Italia, fondo sovrano in arrivo? Cos’è, risparmi contribuenti, benefici fiscali, emendamento

Ultimo aggiornamento 09:25

Potremmo essere ad un passo da una significativa novità per l’Italia, se non altro dal punto di vista finanziario ed economico: starebbe per nascere un fondo sovrano tricolore.

Ma che cos’è, o per meglio dire sarebbe, il fondo sovrano italiano? Andiamo a capirci qualcosa di più da vicino anche alla luce delle ultime novità parlamentari di queste ore.

Italia, fondo sovrano, cos’è, come funziona, i dettagli

Nelle ultime ore il Parlamento ha iniziato a ‘lavorare’ intorno all’idea di un fondo sovrano in seguito all’emendamento al Dl Rilancio di Sestino Giacomoni, presidente della commissione di vigilanza su Cassa Depositi e Prestiti e membro del coordinamento di presidenza di Forza Italia.

Secondo questa ipotesi, tramite la creazione di un fondo sovrano, l’Italia potrebbe seguire l’esempio della Norvegia puntando tutto sul risparmio dei cittadini.

aggiornamento ore 00.04

Italia: fondo sovrano, come funzionerebbe, rilancio capitalizzazione

L’emendamento di Giacomoni, approvato già in Commissione bilancio, renderebbe possibile far arrivare nel conto corrente dove confluiscono già le disponibilità liquide del patrimonio di CDP anche quelle dei contribuenti che vogliano investire i propri risparmi.

Con sullo sfondo la volontà si aiutare l’economia nazionale, messa in ginocchio dal coronavirus, e di incrementare la capitalizzazione popolare delle aziende, usando i benefici fiscali già attuali per i piani di risparmio alternativi, il piano di creazione di un fondo sovrano si prefigge target si movimenti finanziari considerati consistenti per un rinforzo finanziario nazionale.

Come chiarito dal presidente della commissione vigilanza: “le disponibilità liquide del Patrimonio destinato così costituite sono gestite dalla Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. assicurando il massimo coinvolgimento anche delle società di gestione del risparmio italiane per evitare ogni possibile effetto di spiazzamento del settore private capital.”

aggiornamento ore 5.31

Fondo sovrano: l’esempio della Norvegia

La creazione del fondo sovrano d’Italia permetterebbe al nostro Paese di seguire l’esempio della Norvegia anche se con una differenza: il mezzo tricolore sarebbe il risparmio degli italiani.

Il fondo norvegese è stato creato nel 1996 e sotto la gestione della banca centrale del Paese (Norges Bank) è il principale veicolo di investimento sovrano al mondo.

Nel 2019 esso ha messo a segno un nuovo record storico portando a casa un utile da quasi 180 miliardi di dollari e vantando il 70,8% della propria esposizione sull’azionario. Anche la Norvegia è stata danneggiata dal coronavirus e il fondo sovrano ha perso 125 miliardi da gennaio a fine marzo.

aggiornamento ore 9,23