Home ATTUALITÀ Italia zona rossa 5 e 6 gennaio: cosa si può fare

    Italia zona rossa 5 e 6 gennaio: cosa si può fare

    MOVIDA NAVIGLI GENTE FOLLA MASCHERINE MASCHERINA COVID 19 CORONA VIRUS

    Il calendario delle festività natalizie segna ancora rosso, oggi martedì 5 gennaio e domani giovedì 6 gennaio, giorno dell’Epifania. Ultimi due giorni di festa e quindi di chiusure previste dal cosiddetto ‘decreto natale’; per il periodo che va da venerdì 7 gennaio al 15 dello stesso mese, quando entrerà in vigore il nuovo Dpcm, il governo ha varato nuove regole per limitare la diffusione del contagio.

    Oggi e domani l’Italia intera si tinge di rosso, quindi le misure si fanno più stringenti. La circolazione è infatti limitata ai soli motivi di urgenza, salute e lavoro. In caso contrario non si potrà circolare nemmeno all’interno del proprio Comune, cosa consentita invece in zona arancione. Si può però sempre fare ritorno al proprio domicilio o abitazione.

    Inoltre è valida la deroga che permette a due persone di far visita a parenti e amici; dal conteggio sono esclusi i minori di 14 anni. Oggi e domani saranno chiusi bar e ristoranti, attivi solo per l’asporto. Serrande aperte solo per i negozi che vendono beni alimentari e di prima necessità e che rappresentano un motivo valido per uscire dalla propria abitazione.

    Valido sempre il coprifuoco che va dalle 22 alle 5 del mattino. Capitolo seconde case: è possibile spostarsi in una seconda casa all’interno della propria Regione, è sempre vietato invece se si trova fuori dai confini regionali.