Home ATTUALITÀ Ivermectin, cos’è il farmaco australiano che uccide il coronavirus in due giorni:...

    Ivermectin, cos’è il farmaco australiano che uccide il coronavirus in due giorni: quanto c’è di vero

    Ultimo aggiornamento 16:22

    È l’Ivermectin il farmaco che stanno studiando in Australia e che permetterebbe di uccidere il coronavirus nel giro di 48 ore. Una scoperta che inciderebbe enormemente nella lotta al Covid-19: gli studi sul farmaco in questione sono portati avanti da ricercatori australiani della Monash University di Melbourne.

    Premessa d’obbligo: la notizia non è una delle molte fake news che girano in queste settimane, ma per accertare che il farmaco sia effettivamente così efficacie ci vorranno settimane di studi ed esami per testarlo. Parlare di farmaci in gradi di sconfiggere il Covid-19 è sempre rischioso, ma in questo caso a parlarne sono gli esperti.

    L’Ivermectin funziona davvero?

    Nelle ultime ore il nome di un nuovo farmaco è balzato in cima alla lista delle possibili cure contro il coronavirus, un po’ come successo con l’Avigan. Quindi Ivermectin funziona davvero? Difficile dirlo al momento, perché ora arriva la fase più delicata, ossia quella dello studio. Ci vorranno settimane di test per capire se il farmaco in questione potrà davvero essere efficacie nella lotta al Covid-19.

    Cos’è esattamente l’Ivermectin? In pratica un farmaco antiparassitario che stanno studiando in Australia, dove hanno notato una rilevante efficacia contro il coronavirus. Per capire se potremo effettivamente fare affidamento sull’Ivermectin, però, ci sarà da attendere ancora alcune settimane.