Jovanotti Beach Party: concerti in riva al mare

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Se quest’estate, tempo permettendo, volete trascorrere una serata piacevole al mare, non vi preoccupate ci pensa Jovanotti. Infatti Lorenzo Cherubini, alias Jovanotti, ha programmato una tourneè estiva originale rispetto alla media delle manifestazioni musicali estive. Il tour di Jovanotti, che partirà l’estate prossima, avrà il nome di Jova Beach Party e riguarderà una serie non solo di esibizioni live, ma di intere giornate dedicate alla musica e al fare bisboccia in compagnia: “Sarà un villaggio, una città temporanea che dura un solo giorno, con ristoranti, il mare accessibile, diverse band, giochi in spiaggia, tanti ospiti che non posso rivelare, potrò anche celebrare matrimoni se qualcuno lo vorrà, come delegato di stato civile”, racconta un emozionato Jovanotti, al settimo cielo per questa nuova avventura. In 15 zone balneari della penisola, in realtà 14 perché una tappa riguarderà la località di Plan de Corones, sulle Dolomiti, sulla spiaggia libera sarà costruito un palco enorme, ma non solo, anche stand, luoghi di ristoro, di svago, zone dedite alla tintarella il sole e installazioni di docce. Tutto il necessario per trascorrere una ‘isolita’ giornata al mare, con un accompagnamento musicale, che non sarà – come è consono per gli stabilimenti balneari – trasmessa ad alte frequenze dagli altoparlanti, ma sarà fatta su due piedi, live. Fino a notte inoltrata si esibiranno sul palco djset, oltre ad esserci concerti e momenti dedicati allo svago. In cui Jovanotti sarà l’attore principale, ma non il solo visto che sarà presente il suo complesso e un paio di ospiti di cui viene celata l’identità e non verranno mai annunciati, con i fan che li riconosceranno all’ultimo momento, “dico solo che saranno sia stranieri che italiani e non necessariamente famosi, la caratteristica è che piacciano a me, perché se piacciono a me piaceranno a tutti”. E in questo modo la musica di Jovanotti sembra solamente un elemento di contorno: “Ovvio, le mie hit ci saranno tutte, ma se mi girerà di cantare canzoni di altri lo farò, e comunque avremo anche trap, funk, house, disco, tutto quello che serve per divertirsi. Canzoni nuove? Ne ho scritte parecchie, ma non credo. Però chissà. Io sarò sul palco dietro a una consolle e mi divertirò, e magari farò qualche comparsata quando suoneranno e metteranno musica altri, o magari saranno gli altri a venire da me. Non abbiamo programmi, decideremo tutto al momento”.