Home SPORT CALCIO Juventus-Napoli, la conferenza di Sarri: “Vincere è sempre bello”

Juventus-Napoli, la conferenza di Sarri: “Vincere è sempre bello”

Ultimo aggiornamento 15:07

Il calcio torna ad assegnare un trofeo. Lo farà domani, al termine della gara tra Juventus e Napoli che decreterà la vincitrice della Coppa Italia. Per presentare la sfida decisiva in conferenza stampa è intervenuto l’allenatore bianconero Maurizio Sarri: “Dal punto di vista dell’intensità non credo che in cinque giorni la condizione fisica possa cambiare. Siamo in un momento particolare, le partite saranno difficilissime, così come gli aspetti mentali e tattici. Fa tutto parte dell’anormalità del periodo. Che gara sarà? Ho visto un Napoli che ha cercato di andare a prendere alti gli avversari e poi ha aspettato”.

“Non so se fosse una scelta o una situazione dovuta alla situazione fisica. Il Napoli è una squadra che negli ultimi tempi si è espressa molto bene, non sarà facile. Dybala falso 9? Le posizioni che assegno agli attaccanti sono più difensive che offensive: non possiamo interpretare il ruolo di attaccante centrale tipico. Davanti c’è grande libertà di spaziare sul fronte offensivo”.

“Mi girano quando dicono che non ho vinto”

Sarri parla poi dell’importanza di vincere un trofeo, dopo le tante promozioni ottenute sul campo: “Come vivo questo appuntamento? Mi girano un po’ quando sento dire che in Italia non ho vinto nulla perché ho fatto 8 promozioni. Questo è poco magari rispetto a Champions e Scudetti, ma non è facile riuscirci. Vincere trofei importanti poi è sempre uno stimolo importante e c’è voglia di alzare la Coppa.

Sono proiettato su di noi, non mi interessa del Napoli: sono contento di essere in finale. Cosa dirò a loro per spronarli? Che abbiamo fatto 7 mesi e poi 3 mesi di lockdown prima di arrivare a giocarci queste partite, ora dobbiamo tirare fuori quel qualcosa in più per portare a casa più trofei possibili“, ha concluso l’allenatore bianconero.