Home POLITICA ESTERI Kamala Harris, sarà lei la candidata vicepresidente di Biden?

Kamala Harris, sarà lei la candidata vicepresidente di Biden?

Ultimo aggiornamento 08:53

Risposta preliminare: ancora non si sa. Il nome della candidata vicepresidente sarà probabilmente svelato a luglio, dopo mesi di ricerche: sono tante le candidate in gioco (sarà sicuramente una donna). La decisione sarà fondamentale in vista delle elezioni presidenziali e per il futuro del partito democratico.

Leggi anche: Biden e l’importanza della scelta del candidato vicepresidente

C’è però un nome in testa su tutti: la senatrice della California Kamala Harris. Di origini giamacaine, classe ’64, è stata candidata alle primarie del partito fino al 3 dicembre 2019, data in cui ha annunciato il suo ritiro. A marzo ha deciso di appoggiare Joe Biden. Secondo il quotidiano statunitense Politico, la Harris sarà la candidata vicepresidente.

Biden e la senatrice hanno parlato più volte e la scelta è molto sostenuta dal partito. Kamala Harris è figlia di immigrati dall’India e dalla Giamaica, affidarle la vicepresidenza “è la scelta più logica per bilanciare un ticket guidato da un uomo bianco over 70”, si legge su Politico.

In ballo però ci sono ancora tanti nomi. Nella lista ci sono infatti anche Michelle Lujan Grisham, governatrice del New Mexico, e la senatrice del Nevada Catherine Cortez Masto, oltre alle più quotate Stacey Abrams ed Elizabeth Warren. Il partito democratico è molto eterogeneo e non sarà facile mettere d’accordo tutti.

Elezioni Usa 2020: Biden e l’importanza del voto dei latinos