Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS “La Sea Watch porta i migranti a Palermo: se sbarcano denuncio il...

“La Sea Watch porta i migranti a Palermo: se sbarcano denuncio il governo”, avverte Salvini

Ultimo aggiornamento 15:26

“La Lega è pronta a denunciare il governo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina se permetterà lo sbarco di questi altri 353 clandestini a bordo dell’ennesima nave straniera illegale”. Così stamane, accanto a una foto in cui compare la ‘famosa’ nave ong ‘Sea Watch’ della comandante Carola Rackete, Matteo Salvini ha postato sul suo profilo social avvertendo che, “Stanno arrivando a Palermo altri 353 clandestini, a bordo di quella nave gestita da tal Carola. Se qualcuno a Savona ama i clandestini portateli a casa vostra e pagateveli voi. Prima vengono gli italiani in difficoltà e se poi avanza qualcosa…”. Un ‘concetto’ che poco dopo il leader leghista ha ribadito anche nel corso di un intervento pubblico tenuto a Savona.

Sea Watch: “Il trasbordo avverrà domani a Palermo”

Del resto a fornire l’assist a Salvini, è stata la stessa ong, che stamane attraverso Twitter ha informato: “Ad 11 giorni dal nostro primo soccorso, abbiamo finalmente un luogo sicuro per le 353 persone a bordo di Sea Watch 4. Ci stiamo dirigendo verso il porto di Palermo, dove le persone saranno trasferite su una nave messa a disposizione dalle autorità per un periodo di quarantena“.

I migranti portati a Lampedusa dalla nave quarantena?

A quanto pare infatti, giunta nelle acque al largo del porto di Palermo intorno all’alba di domani, i migranti verranno trasferiti a bordo della ‘Gny Allegra’, una capiente ed organizzata nave quarantena. La cosa ancora più inquietante è che, espletati gli specifici controlli sanitari nel momento del trasbordo, i migranti saranno poi portati a Lampedusa. E proprio domani una delegazione guidata dal governatore Musumeci, incontrerà Conte ed i suoi ministri per discutere come e quando affrontare l’emergenza migranti che da vivere settimane sta angustiando diversi porti siciliani, Lampedusa in primis…

Max