Home SPORT CALCIO L’Atalanta fa la storia: è agli ottavi di Champions

L’Atalanta fa la storia: è agli ottavi di Champions

Ultimo aggiornamento 09:44

Era difficile pensarlo ad inizio stagione, era diventato impossibile dopo il girone di andata. La storia l’Atalanta l’aveva già fatta a maggio, con la prima qualificazione in Champions della sua vita. Si è superata ieri sera in Ucraina, quando contro ogni pronostico ha battuto lo Shakhtar e conquistato gli ottavi della competizione.

A Bergamo suoneranno ancora le dolci note dell’inno della Champions, a cullare il sogno non ancora sopito di notti magiche con le stelle a illuminare una squadra che non ha mai smesso di crederci. Perché in pochissimi dopo un girone di andata da zero punti potevano pensare ad un’impresa così, ma Bergamo impazzita e assalita da fiumi di tifosi sta lì a testimoniare che è tutto vero.

“L’abbiamo fatto per Bergamo”

È entrato in campo al triplice fischio, con gli occhi lucidi e lo sguardo perso. Gasperini ci ha messo un po’ a realizzare l’impresa, che ha analizzato al termine del match ai microfoni di Sky Sport: “Fino al terzo gol non ero così tranquillo. Un grandissimo risultato per noi e per tutta Bergamo, siamo contenti anche per il calcio italiano, c’era bisogno che noi avessimo credibilità internazionale. Lo abbiamo fatto in una squadra forte in un girone molto equilibrato”.

Ancora: “Abbiamo visto della gente fuori di testa che ci ha seguito fin qui, era complicato, soprattutto dopo l’inizio, ma a volte c’è il destino: contro la squadra che ci ha tolto un punto al 95′ questa coppa ci ha ridato tutto. Sentivamo la possibilità di sfruttare questa occasione, dovevamo farlo oggi e l’abbiamo fatto nel modo migliore“, ha concluso Gasperini.