Home SPETTACOLO MUSICA Laura Pausini inca…ta per i bimbi affidati a forza

Laura Pausini inca…ta per i bimbi affidati a forza

Comprensibilmente, a causa del suo stressante lavoro (in queste settimane è in tour con Antonacci), un po’ di ritardo Laura Pausini ha deciso di affidare al suo profilo social lo sdegno e la rabbia per la vergognosa storia di Reggio Emilia, dove decine di bambini sono stati letteralmente ‘scippati’ alle loro famiglie per poi essere affidati a comunità o, peggio, ad altri ‘genitori’. Il tutto con il beneplacito di istitutori, magistrati ed assistenti sociali.
“Su segnalazione di una mia fan ho letto un articolo sulla storia dei bimbi di Bibbiano – scrive la cantante – sono senza parole, senza fiato, piena di rabbia nei miei pugni, mi sento incazzata, fragile, impotente. E’ uno scandalo per il nostro Paese e dovrebbe essere la notizia vera di cui tutti parlano schifati. Tutta Italia. Non sentite di avere nelle mani degli schiaffi non dati? – domanda e si domanda la Pausini – Non sentite la voglia di urlare? Non sentite la voglia di punire queste persone in maniera molto dura? Scusate lo sfogo, ma a me manca il fiato pensando a questi bambini e alle loro famiglie che sono stati torturati psicologicamente per sempre. Come si rimedia adesso nella testa e nei cuori e nell’anima di queste persone?”.
L’artista, tra l’altro anche mamma di una bimba piccola, lancia quindi un appello giusto e sensato: “Se avete un figlio pensate che improvvisamente una persona – della quale per altro potreste anche fidarvi – fa un lavoro psicologico tanto grave da portarveli via e affidarli ad altre persone, denunciatelo, raccontatelo sui social, che usiamo solo per le cavolate”.
Uno sfogo come dicevamo per forza di cose magari giunto in ritardo, ma comunque condivisibile. Forse come dice l’artista è giunto finalmente il momento di fare un uso seriamente ‘social’ di certi mezzi, denunciando, raccontando cose importanti, non soltanto ‘cazzate’ e frasette fatte…
Max