Home SPORT CALCIO Lazio, in attesa di Sarri i biancocelesti sondano Liverani

Lazio, in attesa di Sarri i biancocelesti sondano Liverani

CLAUDIO LOTITO PRESIDENTE SS LAZIO

Il futuro della Lazio si può leggere nei fondi di caffè. E non si tratta di credenze e riti, seppur Sarri ne abbia collezionati molti nella sua carriera. Il caffè della verità sarà quello che stasera l’ex allenatore del Napoli berrà insieme a Lotito. È l’ultima tappa prima del verdetto: Sarri alla Lazio, sì o no? Entro oggi si avrà la risposta.

Da giorni l’allenatore ha accettato le proposte tecniche del club, la distanza sta nell’ingaggio. Una differenza che oggi Lotito proverà a colmare mettendo mani al portafogli e consegnando a Sarri la squadra che vuole. Ma c’è la probabilità che i quasi due milioni di differenza non vengano colmati, e allora la Lazio ricorrerà alle alternative.

Una delle più interessanti, Italiano, ha rinnovato con lo Spezia. Le novità riguardano Vitor Pereira, ex allenatore dello Shanghai SIPG e del Monaco 1860, e Fabio Liverani. Il primo è arrivato a Roma, ha avuto un contatto con la Lazio, ha ascoltato la proposta ed è tornato indietro. Tutto in un giorno. E’ una delle alternative.

Liverani è il nome nuovo sulla lista. Conosce già l’ambiente biancoceleste: ne è stato anche capitano, quando ancora disegnava geometrie in mezzo al campo. Come allenatore è partito dal basso, si è guadagnato la Serie A. Tra alti e bassi è in cerca di una nuova sfida. Non è il primo della lista, ma se dovesse saltare Sarri la Lazio non può farsi trovare impreparata.