Lazio, sospeso lo sciopero per Cotral e Roma Tpl: rimangono fermi metro e bus Atac

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Lo sciopero indetto per domani, venerdì 12 ottobre, non riguarderà più i mezzi Cotral. Secondo quanto dichiarato poco fa dai sindacati, sarà garantito regolarmente il servizio per quanto riguarda i trasporti degli autobus extraurbani di Cotral.

    Il dietrofront è il risultato dell’incontro tenutosi questa mattina, in occasione del quale il riscontro è stato positivo al punto da sospendere l’agitazione. Pertanto, Filt Cgil, Fit Cisl, UilTrasporti e Faisa Cisal hanno scelto di tornare sui propri passi e rinunciare allo sciopero precedentemente indetto per le prossime 24 ore.

    Nel contempo, anche lo sciopero di 4 ore voluto dai lavoratori di Roma Tpl in programma per domani è stato sospeso. Anche in questo caso, una scelta frutto dell’incontro positivo presso l’Assessorato Città in movimento, fra la stessa società Roma Tpl e le organizzazioni sindacali di Cgil, Cisl e Uil.

    Secondo i rappresentanti dei lavori, infatti, le criticità legate all’erogazione degli stipendi negli ultimi tre mesi sono state superate, ed è emersa una fumata bianca per la prossima apertura di un tavolo di trattativa aziendale, già a partire dal prossimo 18 ottobre.
    Per lo sciopero di domani, pertanto, rimane confermato solo lo stop di Atac per 24 ore, decisione promossa dal sindacato Cambia-Menti M410.

    “La sospensione dello sciopero previsto per le linee bus periferiche è una buona notizia” ha dichiarato l’assessore Linda Meleo. “Da una parte premia l’azione a favore dei lavoratori, colmando la criticità degli stipendi non versati negli ultimi tre mesi. Dall’altra per la città, in quanto grazie alla sforzo di dialogo tra azienda, lavoratori e sindacati si evitano disagi ai cittadini, soprattutto a quelli che per muoversi adoperano linee periferiche”.