Home CRONACA Lazio, zona gialla ma più controlli. Cinque regioni “cambiano colore”

Lazio, zona gialla ma più controlli. Cinque regioni “cambiano colore”

Ultimo aggiornamento 16:05

Entra in vigore oggi la zona arancione per cinque regioni: Liguria, Basilicata, Toscana, Umbria e Abruzzo. Lazio e Campania invece restano nello scenario ‘soft’, quello giallo, secondo quanto definito dai ben 21 indicatori decisi dal ministero della Salute per monitorare la diffusione del virus nelle diverse zone italiane.

Entro il fine settimana però – prevedono gli esperti – il ministro Roberto Speranza potrebbe firmare ulteriori ordinanze che dovrebbero colorare di arancione la penisola.

Obiettivo nel Lazio, ma in anche altre zone d’Italia, è quello di non ripetere gli affollamenti visti nello scorso fine settimana per le vie del centro, nelle storiche ville o lungo le spiagge del litorale laziale.

Per questo il comitato per la sicurezza ha deciso: più controlli per sorvegliare eventuali assembramenti con il piano di “contenimento delle presenze” affidato a questura e Comune, già da oggi al lavoro insieme per contingentare le vie e le piazze più frequentate dai cittadini. Si escludono mini-lockdown per non gravare sui commercianti, già duramente colpiti dalla pandemia, ma sicuramente è preivsta una presenza rafforzata delle forze dell’ordine sul territorio.

Mario Bonito