Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS “L’economia dell’Eurotower è ancora sotto i livelli pre-Covid”, afferma Lagarde (Bce)

“L’economia dell’Eurotower è ancora sotto i livelli pre-Covid”, afferma Lagarde (Bce)

Ultimo aggiornamento 17:25

Probabilmente non si rende conto di cosa abbia significato per le economie colpite dall’emergenza sanitaria, l’incidenza del coronavirus sulle economie di gran parte dei paesi membri. Ancor più ovviamente su quelli già di loro ‘traballanti’ (in Italia in primis), la cui ‘ripartenza’ è quantomai subordinata all’esclusivo e ‘salvifico’ arrivo delle risorse rappresentate dal Recovery Fund.

Ad ogni modo lei è la presidente della Bce, e stamane nell’ambito del Consiglio direttivo, ha dovuto prodursi in un intervento chiaramente scontato: “Le informazioni raccolte dalla nostra ultima riunione di politica monetaria a luglio suggeriscono un forte rimbalzo dell’attività economica nell’area dell’euro e sostanzialmente in linea con le aspettative precedenti, sebbene il livello di attività rimanga ben al di sotto dei livelli prevalenti prima della pandemia di coronavirus (Covid-19)”.  E se “l’attività nel settore manifatturiero ha continuato a migliorare – ha osservato – lo slancio nel settore dei servizi è leggermente rallentato di recente“. Dunque, ha aggiunto la Lagarde ”Sulla ripresa pesa una certa incertezza in quanto continua a dipendere fortemente dalla futura evoluzione della pandemia e dal successo delle politiche di contenimento”.

Lagarde: “Domanda contenuta e debolezza nel mercato del lavoro”

Entrando poi nello specifico dell’area dell’euro, riguardo alla domanda interna, la presidente della Bce ha affermato che quest’ultima “ha registrato una significativa ripresa dai bassi livelli, sebbene l’elevata incertezza sulle prospettive economiche continui a pesare sui consumi e sugli investimenti delle imprese. L’inflazione complessiva è frenata dai bassi prezzi dell’energia e dalle deboli pressioni sui prezzi nel contesto di una domanda contenuta e di una notevole debolezza del mercato del lavoro”.

Lagarde: “Riconfermiano le nostre convinzioni sulla politica monetaria”

Quindi, come ha poi spiegato uscendo dal Consiglio direttivo, “Resta necessario un ampio stimolo monetario per sostenere la ripresa economica e salvaguardare la stabilità dei prezzi nel medio termine. Pertanto, abbiamo deciso di riconfermare il nostro orientamento accomodante di politica monetaria”.

Lagarde: “Vigiliamo sull’inflazione, affinché resti in linea con l’Eurotower”

Ad ogni modo, ha poi terminato, il Consiglio direttivo della Bce “valuterà attentamente le informazioni in arrivo e in particolare le variazioni dei tassi di cambio per quanto riguarda le sue implicazioni sulle prospettive di inflazione a medio termine“. Anche perché, ha concluso, “L’Eurotower continua a essere pronto ad adeguare tutti i suoi strumenti per garantire che l’inflazione si avvicini al suo obiettivo in linea con i suoi impegni”.

Max