Home SPETTACOLO GOSSIP Leonardo Zappalà: chi è il neomelodico che ha offeso Falcone e Borsellino

Leonardo Zappalà: chi è il neomelodico che ha offeso Falcone e Borsellino

È diventato famoso dopo la polemica nata dopo la prima puntata di Realiti, il programma di Rai 2 condotto da Enrico Lucci. Lui è Leonardo Zappalà, di professione cantante neomelodico, che in un servizio ha espresso commenti irriguardosi nei confronti della memoria dei giudici Falcone e Borsellino, insieme all’altro cantante dello stesso genere, Niko Pandetta.

Leonardo Zappalà: chi è “Scarface”, carriera, canzoni, vita privata

Diciannove anni, catanese, Leonardo Zappalà ha scelto il nome d’arte Scarface poiché nato il 17 gennaio come il celebre boss della malavita degli anni ’20 Al Capone. Una coincidenza della quale il cantante si è sempre vantato, apprezzando quando viene indicato come “mafioso”.

Leonardo Zappalà ha quasi 9000 follower su Instagram e svolge in modo esclusivo il mestiere di cantante neomelodico, non avendo nessun altro lavoro, né l’intenzione di cercarselo. A riempirgli le tasche, come lui stesso ha sostenuto anche nel programma Realiti, è sua madre, in attesa che la carriera musicale spicchi il volo.

Come tutti i cantanti neomelodici, anche Zappalà canta in napoletano, rientrando nella vasta schiera degli artisti siciliani che scelgono questo tipo di musica per esprimersi.

Rispetto al socio Pandetta, Zappalà è sicuramente meno popolare: per il momento le sue platee vanno dal concerto di paese alle feste private, ma occasionalmente non disdegna di esibirsi per serenate on demand.