Home SPETTACOLO L’Eredità, 26 dicembre: Antonello da Milano si conferma campione

L’Eredità, 26 dicembre: Antonello da Milano si conferma campione

Ultimo aggiornamento 23:29

Un Santo Stefano scoppiettante quello “festeggiato” nell’odierna puntata de L’Eredità, caratterizzato da una “rarità” nel Triello.

A farne parte sono il campione in carica, Antonello da Milano, l’altra “reduce” dalla scorsa puntata, Deborah da Catanzaro, e il nuovo arrivato Mauro da Rossignano Marittimo. È avvenuta, infatti, l’unica opportunità di chiudere tutti e tre in parità, con 70 mila euro ciascuno. Da regolamento sono state effettuate due sfide per decretare i qualificati ai calci di rigore. Nella prima Mauro ha avuto la meglio sul campione che, però, si è riscattato battendo Deborah.

Per 4-1, ai rigori, l’agente di commercio e musicista meneghino si conferma campione e va alla Ghigliottina per 140 mila euro. Dimezza una sola volta e, per 70 mila euro, deve indovinare la parola che lega IMPERMEABILE, GESSO, DURO, CHIODO e PARETE. Antonello scrive STUCCO ma la parola vincente, in realtà, è ROCCIA