Home SPETTACOLO L’Eredità: cos’è successo nelle puntate del 12 e 13 Dicembre 2020

L’Eredità: cos’è successo nelle puntate del 12 e 13 Dicembre 2020

E’ stato un weekend avaro di vincite ma con un colpo di scena quello del preserale condotto da Flavio Insinna. L’Eredità continua a macinare grandi ascolti rispetto alle repliche di Caduta Libera nella fascia preserale, alla pari del super campione Massimo Cannoletta. Il divulgatore storico-artistico di Acquarica, però, per un giorno ha lasciato il posto ad un altro campione.

Sabato 12 Dicembre, infatti, per la prima volta ha affrontato la fase finale Marco Rigon di Padova. Il nuovo campione, che lavora nel settore dei ricambi auto, si è giocato alla Ghigliottina la bellezza di 210 mila euro. Nella scelta delle parole, il padovano è riuscito a mantenerne 52.500 euro, dimezzando due volte. Marco doveva legare SPORT, ALBERO, RUBINETTO, CHARLESTON e MACCHINA con una sola parola, e ha scritto MARRONE. Marco è rimasto a bocca asciutta perché, in realtà, la parola vincente era PEDALE.

Domenica 13 Dicembre, invece, Massimo è tornato campione. Alla sua ventinovesima Ghigliottina, il leccese si è giocato 130 mila euro dopo un Triello disputato praticamente in solitaria. Dopo la scelta delle parole indizio, Massimo è riuscito a mantenere intatto il montepremi, riuscendo di fatto a non dimezzare. Per vincere i 130 mila euro, il super campione ha cercato la parola vincente che legava FORMA, DARE, OCCHI, CLASSE e GORILLA. Massimo ha scritto ACQUA ma la parola vincente era ATTENTI.